Verso GiovinBacco 2020 “Stilnovo”: in Piazza del Popolo a Ravenna il capanno per prenotare le degustazioni

Più informazioni su

“GiovinBacco” torna a Ravenna nel prossimo weekend – il 23, 24 e 25 ottobre – e quest’anno sarà un’edizione diversa dalle altre, all’insegna della sicurezza, delle regole, della responsabilità e del rispetto. Tant’è che non ci saranno più le cantine – né assembramenti – in Piazza del Popolo come negli anni passati. Lo esige la situazione di emergenza che viviamo e lo esigono i provvedimenti di sicurezza recentemente emanati. Quest’anno GiovinBacco ha come sottotitolo “Stilnovo” proprio a sottolineare la novità – uno stile più slow e tranquillo – e si terrà appunto in linea con il pieno rispetto dei protocolli di sicurezza dettati dalla lotta al Covid. In particolare, per evitare assembramenti in piazza, le cantine saranno ospitate in 4 differenti location, con accesso limitato, scaglionato e regolato del pubblico. Praticamente si accede solo su prenotazione (www.giovinbacco.it oppure Ravenna Experience). All’ultimo momento si potrà accedere solo se ci saranno posti liberi residui.

I LUOGHI DEL VINO – GiovinBacco propone i vini di Romagna in degustazione in 4 luoghi differenti: Palazzo Rasponi dalle Teste, Mercato Coperto, Palazzo dei Congressi e Biblioteca Classense.

AL PIANO NOBILE DI PALAZZO RASPONI (Ravenna – Piazza Kennedy) ci sono queste cantine: Azienda Agricola Longanesi  Ca’ di Sopra  Calonga • Gallegati • Fattoria Zerbina • Fondo San Giuseppe  Galassi Maria • Palazzona di Maggio • Tenuta Il Plino  Tenuta La Viola • Tenuta Uccellina • San Valentino • Tre Monti.

AL PRIMO PIANO DEL MERCATO COPERTO (Ravenna – Piazza Andrea Costa) ci sono queste cantine: Cantina del Pioletto • Cantina Spinetta • Caviro • La Sabbiona • Terra dei Gessi • Trerè • Zinzani Vini • Zoli Paolo.

A PALAZZO DEI CONGRESSI (Ravenna – Largo Firenze) ci sono queste cantine: Azienda Agricola Randi • L’Azdora • Nero del Bufalo • Fondo Ca’ Vecja • Podere dell’Angelo • Poderi delle Rocche  Società Agricola Franchini  Società Agricola Gambi • Vini Merlotta.

NEL CHIOSTRO DELLA BIBLIOTECA CLASSENSE (Ravenna – Via Baccarini) ci sono queste cantine: Azienda Agricola Luva • Azienda Vinicola Balducci • Cantina Casa Mora • Cantina Forlì Predappio • Conte Guido Guarini Matteucci • I Sabbioni • Fattoria Paradiso   Missiroli Giovanna  Poderi dal Nespoli  Tenuta de Stefenelli • Tenuta Fulcera • Rocca le Caminate  Villa San Lazzaro • Movimento Turismo del Vino & Le Donne del Vino.

Il pubblico potrà assaggiare i vini romagnoli di oltre 40 cantine: Sangiovese, Albana e tanti altri vini locali a scelta dei diversi produttori. L’accesso del pubblico – dotato di mascherina – sarà regolato e scaglionato il venerdì 23 ottobre dalle 17 alle 21, il sabato 24 ottobre dalle 11 alle 21 e la domenica 25 ottobre dalle 11 alle 21 (ogni sera la chiusura è alle 21 come da nuove disposizioni anti-Covid). I biglietti d’ingresso ai luoghi per degustare il vino si acquistano online tramite il portale Ravenna Experience di Ravenna Incoming e allo IAT in Piazza San Francesco a Ravenna, infine nel chiosco di Piazza del Popolo allestito da ieri (nella foto). Sono in vendita carnet da 4 tagliandi per le degustazioni con o senza calice (10 euro con il calice, 9 euro senza calice). Ogni prenotazione online è personale. Ogni persona prenota il luogo e l’orario d’ingresso per le degustazioni e, ovviamente, può acquistare voucher di prenotazione per l’accesso a differenti luoghi, a diversi orari e con più degustazioni. Per accedere al luogo della degustazione bisogna presentarsi all’ingresso all’orario stabilito e mostrare il voucher di prenotazione.

Ogni socio Slow Food, Ais, Onav e Coop Alleanza 3.0 ha diritto a un tagliando degustazione omaggio.

LE PIAZZE DEL CIBOIn Piazza Kennedy sono presenti i chioschi di 4 ristoranti del territorio (con consumazione solo al tavolo dopo le 21):

  • Ristorante del Mercato Coperto (Ravenna)
  • Osteria Bartolini del Gran Fritto (Milano Marittima)
  • Osteria I Passatelli del Mariani (Ravenna)
  • Osteria La Campanara (Galeata)

Sulla stessa piazza sono presenti lo spazio di Slow Food e de Il Lavoro dei Contadini con alcune bancarelle, il chiosco della birra Bizantina, il chiosco del vino sfuso della Cantina Spinetta e il chiosco di Coop Alleanza 3.0.

In Piazza Garibaldi sono presenti alcuni chioschi a cura di CNA Ravenna: 2 chioschi di piadina, 2 chioschi di pasta fresca ripiena, 1 chiosco di birra artigianale, 1 chiosco di vino sfuso della Cantina Spinetta.
L’accesso ai vari chioschi deve avvenire in regola con le norme del distanziamento e dell’igiene. La mascherina va indossata come da protocolli di sicurezza.

LA BOTTEGA DEL VINOIn Piazza XX Settembre è possibile acquistare il vino di Romagna offerto dalle cantine presenti alla manifestazione. La vendita è a scopo benefico e parte del ricavato è destinato ad interventi sociali per il territorio. Il banco per la vendita del vino anche quest’anno è gestito dai volontari del Lions Club Ravenna Bisanzio. I Lions in particolare sono impegnati nel service di Wolisso in Etiopia, in un centro che ospita e aiuta 1.200 bambini.

IL MERCATO DI MADRA E GIOVINBACCO – In Via M. Gordini e Via C. Ricci – sotto il portico – si tiene il Mercato agricolo di MADRA e il mercato di GiovinBacco nella sola giornata di domenica 25 ottobre. Il mercato apre alle ore 10 e chiude alle ore 20.

GiovinBacco è realizzato da Tuttifrutti e Slow Food con il patrocinio e la compartecipazione del Comune di Ravenna, con il sostegno della Regione, di APT Emilia-Romagna, di Visit Romagna nonché con la collaborazione di numerosissimi soggetti pubblici e privati, fra cui la fondamentale collaborazione con CNA, Ravenna Incoming e Lions Club Ravenna Bisanzio .

GIOVINBACCO 2020 STILNOVO

RAVENNA 23 / 24 / 25 OTTOBRE

INFO 339.4703606 / 0544.509611

www.giovinbacco.it / facebook.com/giovinbacco /  instagram.com/giovinbacco_sangioveseinfesta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.