La Pigna e Rete Civica, lista di centrodestra già presente alle regionali, insieme per le elezioni comunali di Ravenna

Più informazioni su

Rete Civica sbarca anche a Ravenna. La lista civica di centrodestra nata in alcuni comuni emiliano-romagnoli, in campo alle ultime elezioni regionali a fianco di Lucia Borgonzoni, con un consigliere eletto, Marco Mastacchi, ha avviato a Ravenna una collaborazione con La Pigna in vista delle elezioni comunali della primavera 2021. L’obiettivo è quello di replicare anche in un capoluogo il successo ottenuto da Rete Civica in due piccoli comuni come Monzuno, nel bolognese, e Coriano, nel riminese, strappando l’amministrazione al centrosinistra. Rete Civica e La Pigna intendono trovare un’intesa con i partiti del centrodestra per vincere. La conferenza stampa di presentazione si è tenuta ieri 30 ottobre nella Sala dei Mosaici di Piazza Kennedy a Ravenna. Presenti il neo coordinatore provinciale di Rete Civica nonché coordinatore della lista La Pigna, Roberto Ticchi, la Sindaca di Coriano Domenica Spinelli, Marco Mastacchi, eletto nell’Assemblea Legislativa Regionale, Alecs Bianchi, Presidente di Rete Civica, e Veronica Verlicchi Consigliera comunale di Ravenna della lista La Pigna.

Veronica Verlicchi ha sottolineato l’importanza della collaborazione con Rete Civica e con il consigliere regionale Marco Mastacchi “per portare sul tavolo regionale le problematiche del territorio del Comune di Ravenna con particolare riferimento alla Ravegnana Bis, all’allargamento del collegamento con Ferrara, al porto, al turismo, all’ospedale di Ravenna e alla gestione della Valle della Canna e dell’Oasi di Punta Alberete.”

Alecs Bianchi ha detto: “Sul prossimo candidato a sindaco di Ravenna vogliamo sicuramente aprire un dialogo con le altre forze politiche di centrodestra, ma ribadiamo che un candidato civico è una priorità non una possibilità. In ogni caso insieme alla Pigna stiamo valutando possibili candidati dal mondo dell’imprenditoria dello sport e della cultura ravennate e ovviamente se dovessero concretizzarsi li porteremo al tavolo di discussione del centro destra, perché su una cosa siamo sicuri: noi ci poniamo come alternativa alla giunta esistente.”

Più informazioni su