Ravenna. De Pascale ai Ministri Speranza e Gualtieri: “inaccettabile non prevedere riconoscimento Covid per tutte le professioni sanitarie”

Il sindaco di Ravenna e presidente della Provincia Michele de Pascale ha inviato una lettera ai ministri della Salute e dell’Economia, per sostenere le richieste di emendamento al Disegno di Legge di Bilancio 2021 proposte dalla Federazione nazionale Ordini dei TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. De Pascale ritiene “inaccettabile” che, nel Disegno di Legge, il riconoscimento economico sia previsto solamente per medici e infermieri e siano escluse le professioni sanitarie dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

“Egregi Ministri, sono venuto a conoscenza attraverso una comunicazione inviatami dall’Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione della provincia di Ravenna, che il Disegno di legge di Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 esclude dal riconoscimento economico per medici ed infermieri, tutte le altre professioni sanitarie” scrive de Pascale.

“Una discriminante che i molti casi risulta inaccettabile, in particolare ad esempio per chi lavora in prevenzione dei dipartimenti di sanità pubblica (FNO TSRM e PSTRP) – sottolinea il primo cittadino ravennate –. “La pandemia ha evidenziato con grande forza come sia fondamentale la multidisciplinarietà e il lavoro d’equipe e come tutte le professioni sanitarie contribuiscano sinergicamente — ognuna con la propria specifica competenza — alla gestione sanitaria del paziente, e come tutte siano egualmente necessarie e meritevoli di un riconoscimento adeguato per l’enorme sforzo richiesto e per il grande rischio a cui sono sottoposte”.

“Mi auguro che si tratti un mero errore materiale e mi unisco alla richiesta degli emendamenti proposti dalla Federazione nazionale Ordini dei TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione” conclude il sindaco di Ravenna e presidente della provincia.

Disegno-di-legge-di-bilancio-2021-Richiesta-emendamenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mirko

    Ė inaccettabile quello che abbiamo visto ieri sera a Report signor Sindaco!!!

  2. Scritto da Filo

    Invece per gli OSS? Anche loro sono stati in prima linea… Ah per loro no, fanno parte di ditte esterne che hanno il lavoro in appalto.