Al Pala de Andrè Consar Ravenna sfida la Sir Safety Conad Perugia, infarcita di ex foto

Più informazioni su

Si conclude domani sera – domenica 10 gennaio alle 20.30 – il ciclo di ferro della Consar Ravenna. Dopo Trento, sceso a Ravenna con una striscia aperta di 8 vittorie, Vibo, terza forza del campionato, e Monza, che si presentava forte di sei successi di fila, ora Mengozzi e compagni si trovano ad affrontare nientemeno che la capolista Sir Safety Conad Perugia, nel match del Pala de Andrè valido per la 18ª giornata del campionato di SuperLega Credem Banca. Si gioca alle 20.30 in quanto l’impianto ravennate è, come noto, utilizzato dall’Ausl Romagna come uno dei presidi ufficiali nel territorio per le vaccinazioni anti-Covid.

“Il calendario ha voluto questo: abbiamo incontrato formazioni che hanno più qualità di noi – osserva Marco Bonitta, coach della Consar –  e che o erano in serie o in grande fiducia, ma credo che la squadra, nel suo complesso, al di là di qualche set, abbia comunque fornito buone prestazioni. Abbiamo dato spazio a qualche giocatore che aveva giocato meno. A Monza, ad esempio, abbiamo finito con tre giovanissimi in campo e naturalmente qualche equilibrio si è spostato. C’è bisogno di adattamento, c’è bisogno di ritrovare continuità e speriamo già dalla gara del 17 gennaio a Verona di riavere Grozdanov ma anche queste partite ci aiutano nel nostro percorso di crescita e di miglioramento generale in vista di gare più alla nostra portata e dei playoff. La prossima sarà poi una settimana intera senza partite e quindi potremo lavorare ancora meglio e in profondità in palestra”. Domani arriva Perugia, avversario che poi la Consar ritroverà il 27 gennaio per i quarti di Coppa Italia, contro cui Ravenna, storicamente, ha raccolto pochissime soddisfazioni. “La forza e la qualità di Perugia le conosciamo tutti. Voglio vedere nei ragazzi il giusto approccio: se abbiamo energia ed entusiasmo – rilancia Bonitta – e riusciamo ad esprimere una buona pallavolo possiamo giocarcela a viso aperto. Ogni partita ha una storia a sé: speriamo di poter dire la nostra domani, ma sicuramente ce la giocheremo con serenità e spirito sbarazzino”.

Parata di ex – Sono ben quattro gli ex Ravenna che oggi militano nel Perugia: da Fabio Ricci, che a Ravenna è cresciuto e ha esordito in A1, giocando con la maglia giallorossa fino al 2016/17, all’altro centrale Roberto Russo, messosi in evidenza con la Consar nel 2018/19, mentre sarà la prima volta da avversari al Pala de Andrè per Ter Horst e Vernon-Evans, colonne della Consar della stagione scorsa, interrotta con Ravenna al sesto posto.

Gli arbitri – Coppia marchigiana per questa sfida: primo arbitro è Bruno Frapiccini di Falconara, alla decima stagione in SuperLega, alla sua 70ª partita, la 12ª con Ravenna, mentre il secondo arbitro è l’esordiente Lorenzo Mattei di Treia, alla sua seconda direzione in SuperLega dopo il suo debutto assoluto il 24 novembre 2019 in Sora-Milano.

La partita in tv e sui social La gara di domani sarà trasmessa in diretta su Eleven Sports, con teleradiocronaca su Oa Sport e Sport 2u e aggiornamenti sul profilo facebook della società.

Anticipo ultime due giornate – In seguito al blocco della retrocessione e alla modifica della formula dei playoff, le ultime due giornate di campionato sono anticipate: la decima di ritorno (con Consar Ravenna-Kioene Padova) si giocherà mercoledì 3 febbraio alle 20.30, mentre l’11ª e ultima di ritorno (con Itas Trentino-Consar Ravenna) verrà giocata domenica 7 febbraio alle ore 18.

Più informazioni su