Quantcast

Camst consegna una borsa di studio da 1.000 euro a una studentessa di Ravenna

Camst, azienda italiana del settore della ristorazione e dei facility services, supporta anche quest’anno gli studi universitari di dieci giovani che si sono distinti per i loro risultati, premiando ciascuno di loro con una borsa di studio di 1.000 euro. Tra loro c’è una studentessa di Ravenna: Giulia Lolliri, al primo anno di Economia e commercio.
I dieci studenti hanno dimostrato di essere in corso con il piano di studi e di aver superato almeno 2/3 degli esami previsti con una media pari o superiore a 26/30.

“Gli studenti hanno dimostrato grande impegno anche in un anno complicato come quello che si è appena concluso – dichiara Francesco Malaguti, Presidente di Camst. Per questo abbiamo rinnovato il nostro sostegno ai figli dei dipendenti, affinchè attraverso gli studi possano continuare a sviluppare il proprio potenziale, guardando sempre con speranza al futuro”.

Gli altri studenti che hanno ricevuto la borsa di studio sono: Giulia Grossi di Parma, al primo anno di Ingegneria gestionale; Chiara Bonfanti di Parma, all’ultimo anno di Giornalismo e cultura editoriale; Alice Neri di Siena, studentessa al terzo anno di Logopedia; Lorenzo Curti di Firenze, al quinto anno di Biologia molecolare e applicata; Valentina Sbrolli di Firenze, al secondo anno di Economia e commercio; Giulia Francini di Siena, al quarto anno di Storia e filosofia; Lisa Silvestrin di Udine, al secondo anno di Fisioterapia; la bolognese Francesca Ballestrazzi, al quarto anno di Architettura; Irene Parisotto di Padova, al terzo anno di comunicazione interlinguistica.