Ravenna sconfitto in casa dal Mantova che espugna il Benelli con due rigori

Più informazioni su

Giallorossi rimaneggiati rilanciano Martignago in avanti insieme a Ferretti con Marozzi che arretra sulla mediana. Proprio il numero 11 al secondo minuto scappa in profondità e viene atterrato da Panizzi in area, l’arbitro lascia correre.

Il Mantova ci mette un po’ a carburare e si vede per la prima volta dalle parti di Tomei con un tiro a rientrare di Guccione alto. Al 16’ grande opportunità per gli ospiti con Cheddira che tagliando sul secondo palo non trova la porta a due metri di distanza. Ravenna che fatica a trovare spazi nella attenta difesa mantovana, al 28’ Martignago addomestica un buon pallone ma conclude fuori dallo specchio di sinistro. Al 39’ Cheddira vince un duello aereo con Marozzi e si invola verso l’area, supera Tomei che lo tocca e l’arbitro, in questo caso, concede il penalty, glaciale Guccione trasforma per il 15° gol stagionale.

Ad inizio ripresa Colucci toglie un acciaccato Alari ed inserisce Emnes per cercare di dare vivacità in avanti. Giallorossi subito in pressione ed al 2’ minuto dagli sviluppi di un corner incorna Boccaccini, ma la traversa nega la gioia del pareggio. La condizione fisica del Ravenna tutt’altro che spumeggiante permette al Mantova di controllare agevolmente la partita, nonostante qualche buon tocco di Emnes o qualche inserimento di Marozzi è difficile trovare spiragli per impensierire Tosi.

Gara che va in archivio al 22’ Gerbaudo riconquista palla e lancia Cheddira in profondità, Perri prova a fermare la punta lanciata a rete ma fallosamente. Rigore che lo stesso Cheddira trasforma in sicurezza mettendo in ghiaccio la gara. C’è ancora tempo per un colpo di testa di Caidi che Tosi controlla e per l’esordio tra i professionisti di un altro prodotto del vivaio giallorosso, Antonio Stellacci.

Nuova battuta di arresto per il Ravenna, la squadra di Colucci sta pagando a caro prezzo il calendario fitto ed una condizione fisica precaria di chi si è imbattuto nel Covid. La classifica rimane decisamente preoccupante, con l’Arezzo avanti di 3 punti e solo una gara in più. Ravenna che tornerà in campo già sabato al Benelli contro la Fermana per un’altra gara da giocare con il coltello tra i denti in cerca di punti vitali.

Il tabellino

Ravenna Football Club 1913 – Mantova: 0-2
Serie C – s.s. 20/21 – Girone B – 32^ Giornata
Ravenna Football Club 1913: Tomei, Alari (1′ st Emnes), Ferretti, Marozzi, Martignago (8′ st Sereni), Caidi (39′ st Shiba), Jidayi, Esposito (39′ st n/d), Benedetti, Perri (29′ st Stellacci), Boccaccini. A disp.: Raspa, Albertoni, Vanacore, Fiore, Cesprini, Prati, Mancini. All.: Leonardo Colucci.
Mantova: Tosi, Checchi, Milillo, Panizzi (25′ st Silvestro), Zanandrea, Gerbaudo (34′ st Mazza), Zibert (16′ st Felippe), Guccione (24′ st Pinton ), Di Molfetta, Cheddira, Ganz (16′ st Zigoni). A disp.: Bertolotti, Vencato, Palmiero, Esposito, Zappa, Moreo, Sane. All.: Gianluca Garzon.
Reti: 39′ pt Guccione su rig., 23′ st Cheddira su rig..
Note: Ammoniti: Gerbaudo, Martignago, Stellacci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ama

    A memoria non ricordo un Ravenna Calcio più scarso di questo…
    Ho 44 anni.