Quantcast

La Conad Olimpia Teodora vince al tie break contro il Club Italia Crai

Più informazioni su

Vittoria al tie break dopo una gara tiratissima per la Conad Olimpia Teodora contro il Club Italia Crai, nel recupero della terza giornata di Pool Salvezza di Serie A2 femminile. Coach Bendandi fa ruotare praticamente tutte le giocatrici, con l’eccezione di Rocchi, tenuta a riposo, e Monaco, ancora ferma per infortunio, facendo esordire in Serie A2 un’altra 2005, Valentina Vecchi.

Partita molto combattuta, con Ravenna che si porta due volte in vantaggio di un set, ma viene costretta al tie break, dove le ospiti annullano anche 3 match point prima di cedere 16-14.

La partita
Al fischio d’inizio Coach Bendandi sceglie il sestetto con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Kavalenka, Grigolo e Giovanna libero. Ravenna prova l’allungo in apertura (2-0) e con due ace di Kavalenka si porta sul 7-4. Le padrone di casa toccano il 9-5, ma il Club Italia risponde riportandosi pian piano a contatto sul 15-14. Il turno al servizio di Guidi permette un’altra fuga alla Conad (20-14), ma le azzurrine non mollano e, grazie a un ace fortunoso di Bassi, restano a -1 sul 21-20. Sono due ace di Piva (24-20) a decidere il finale di set, che le padrone di casa conquistano per 25-21.

Stesso copione del primo in avvio di secondo parziale: la Conad parte 2-0 e si porta sul 6-2 con il muro di Guidi. Le ospiti rincorrono e pareggiano a quota 12, ma, a differenza della precedente frazione, trovano il sorpasso (13-14) e l’allungo, griffato dall’ace di Nervini per il 14-18. Ravenna lotta e ritrova la parità sul 19-19, mette la testa avanti sul 21-20, ma vien subito controsorpassata (21-22) e cede il set per 22-25.

Le padrone di casa partono ancora forte nel terzo, con l’ace di Kavalenka che vale il 6-4. Ravenna allunga fino al 16-9 e Coach Bendandi fa esordire per qualche punto in Serie A2 la giovanissima classe 2005 Valentina Vecchi. Nel finale il muro di Torcolacci per il 24-15 chiude sostanzialmente il parziale, che termina per 25-17 in favore delle Leonesse ravennati.

Ancora una buona partenza per la Conad in avvio di quarto set (5-3), ma il Club Italia rovescia subito il punteggio con un altro ace aiutato dal nastro, stavolta da parte di Graziani, per il 6-8. Le azzurrine si portano anche 6-9, poi respingono un primo tentativo di rimonta romagnolo (11-12, ace di Morello) sull’11-14. Ravenna trova la parità a quota 15, ma non lo spunto del sorpasso, e le ospiti guadagnano il break decisivo sul 20-22, chiudendo poi i conti per 22-25.

L’ace di Torcolacci (2-1) lancia l’Olimpia Teodora nel tie break e due punti consecutivi di Assirelli valgono l’allungo sul 6-4. I muri di Guasti (9-5) e Torcolacci (11-8) sembrano valere la partita, ma il Club Italia annulla tre match point dal 14-11 al 14-14, prima che sia Assirelli, sempre a muro, a chiudere la contesa per 16-14.

Il post-partita
“Siamo a festeggiare una vittoria e questo fa sempre piacere – commenta a caldo coach Simone Bendandi –. Stiamo lavorando in preparazione dei playoff e cercando di gestire le energie, quindi ho fatto girare un po’ la squadra e cambiato qualcosa. Le ragazze mi hanno fatto vedere cose interessanti, tra le quali voglio sottolineare la bella prova di Beatrice Giovanna, che ha tenuto molto bene il campo. Sono molto contento anche per Morello che ha fatto vedere dei bei turni al servizio e perchè in generale come squadra abbiamo lavorato davvero bene a muro, come avevamo studiato nel pre partita”.
“È molto bello aver avuto la possibilità di far esordire un’altra ragazza molto giovane come Valentina Vecchi, anche se solo per qualche momento, e averle fatto respirare quella tensione positiva che fa parte del gioco. Per questo bisogna sempre ringraziare la collaborazione che abbiamo con il nostro settore giovanile e con la squadra di B2 di Andy Delgado” conclude il coach.

Laura Grigolo aggiunge: “In questo periodo stiamo chiaramente cercando di preservare le energie fisiche e mentali, e giustamente c’è spazio anche per chi ha giocato meno. In una partita come questa manca quel pizzico di adrenalina visto che la classifica è già consolidata, ma alla fine siamo state brave a lottare e portare a casa la vittoria.  Dobbiamo sfruttare incontri come questo e quello che ci rimane per allenarci dal punto di vista mentale a rimanere concentrate, anche in quei momenti in cui andiamo in difficoltà facendo qualche errore consecutivo. L’obiettivo è lavorare per arrivare pronte per i playoff, fortunatamente abbiamo tempo a disposizione per prepararci e dobbiamo sfruttarlo al meglio”.

Il tabellino
Conad Olimpia Teodora Ravenna – Club Italia Crai 3-2 (25-21, 22-25, 25-17, 22-25, 16-14)
Ravenna: Morello 6, Piva 13, Guidi 4, Torcolacci 13, Kavalenka 14, Grigolo 11, Giovanna (L); Poggi, Bernabè, Assirelli 9, Guasti 9, Vecchi. N.e.: Monaco, Rocchi (L). All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.
Muri 8, ace 10, battute sbagliate 13, errori ricez. 6, ricez. pos 31%, ricez. perf 12%, errori attacco 16, attacco 37%.
Club Italia: Graziani 14, Gardini 4, Nervini 15, Pelloia 2, Ituma 7, Nwakalor 8, Armini (L); Bassi 7, Monza 6, Frosini 7, Trampus. N.e.: Giuliani, Marconato, Barbero (L). All.: Massimo Bellano. Ass.: Michele Fanni.
Muri 17, ace 6, battute sbagliate 17, errori ricez. 10, ricez. pos 22%, ricez. perf 6%, errori attacco 9, attacco 33%.
Arbitri: Matteo Selmi e Marta Mesiano.

La classifica
Serie A2 Pool Salvezza
Conad Olimpia Teodora Ravenna 43, Futura Volley Giovani Busto Arsizio 35, Itas Città Fiera Martignacco 35, Geovillage Hermaea Olbia 32^, CDA Talmassons 31*, Barricalla Cus Torino 30^, Club Italia Crai 24**, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 15, Exacer Montale 8.
^ Una partita in più.
* Una partita in meno.
** Due partite in meno.
Prossimo turno: Exacer Montale  – Conad Olimpia Teodora Ravenna, domencia 25 aprile, ore 17 (ultima giornata di Pool Salvezza)

Più informazioni su