Quantcast

Nuove fragilità e tutela del minore tra pubblico e privato: il 26 novembre il convegno sul ruolo dell’Osservatorio territoriale per l’Infanzia del Comune

In occasione della settimana di iniziative che accompagna il 20 novembre, giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, venerdì 26 novembre, dalle 15 alle 18, nell’Aula Magna del dipartimento di Scienze Giuridiche – UNIBO Campus di Ravenna, in via Oberdan 1, è in programma il convegno “Nuove fragilità e tutela del minore tra pubblico e privato. Il ruolo dell’Osservatorio Territoriale per l’Infanzia del Comune di Ravenna”.

L’evento – realizzato da UNIBO dipartimento di Scienze Giuridiche e dal Comune, inserito nelle celebrazioni dei 20 anni di Giurisprudenza a Ravenna – oltre ad approfondire il tema sempre attuale della tutela del/della minore nei contesti istituzionali e privati, è occasione anche per presentare l’accordo di collaborazione fra Comune di Ravenna e UNIBO dipartimento di Scienze Giuridiche cattedra ravennate di Diritto di Famiglia, nell’ attività dell’Osservatorio territoriale per l’Infanzia.

L’Osservatorio è stato istituito nel dicembre 2020 dal Comune stesso che, interrogandosi su come realizzare condizioni favorevoli al raggiungimento di pari opportunità e benessere nella comunità a partire dall’infanzia, ha ravvisato la necessità di partire da un quadro aggiornato di informazioni sulla condizione e sui bisogni dei bambini/e, ragazzi/e del territorio comunale e sui servizi loro dedicati, mediante attività di rilevamento, analisi ed elaborazione di dati afferenti ai diversi ambiti della crescita, realizzate da un/una ricercatore/a individuati/a attraverso apposito selezione dal Dipartimento.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.