Quantcast

L’“Oscar” del diabete alla Dott.ssa Giuseppina Chierici, per il progetto dell’associazione Diabete Romagna “Portiamo il sorriso in casa”

La Dott.ssa Giuseppine Chierici vince il Leonard Award, l’“Oscar” del diabete per il progetto dell’associazione Diabete Romagna “Portiamo il sorriso in casa”, unico progetto in Italia di assistenza medica domiciliare diabetologica gratuita per persone con diabete fragili. Questo progetto, avviato nel 2016 dall’associazione Diabete Romagna restituisce dignità a chi non riesce più a gestire una patologia cronica e complessa come il diabete, portando il sollievo ai loro familiari, tramite l’assistenza medica domiciliare di cui hanno bisogno e in questi anni di emergenza sanitaria Covid-19 si è rivelato ancor più vitale.

Il Leonard Award si ispira alla vita di Leonard Thompson, la prima persona con diabete ad essere curata con l’insulina nel 1922, e celebra i risultati attuali nella comunità del diabete. Il premio era dedicato a 5 categorie: teenager e giovani dai 18 ai 25 anni, caregivers, medici (endocrinologo, pediatra, medico di medicina generale), ricercatori, educatori e infermieri. Sono stati selezionati 5 vincitori su 180 candidature a livello internazionale ed è stato selezionato un vincitore per ogni categoria. La Dott.ssa Chierici ha vinto per la categoria “medici” ed è l’unica vincitrice per l’Italia per il valore dell’impatto del suo lavoro nel sostegno alle persone con diabete e allo sviluppo del territorio.

Una vita con il diabete è fatta di tanti sacrifici, per la sua complessa gestione, ed è capace di portare allo sfinimento chi ne soffre e i suoi famigliari. Per gestirla devi essere lucido, attento ai minimi segnali del tuo corpo, perché sei tu in quanto paziente ad avere la responsabilità della tua cura giornaliera. Non sei un medico o un infermiere, ma ogni giorno come un medico o un infermiere devi fare delle scelte sulla tua terapia. Una persona con diabete non autosufficiente e i suoi familiari hanno bisogno di avere vicino a sé professionalità che conoscano bene tutti i risvolti legati a questo tipo di patologia, così complessa e di difficile gestione e che possano fare fronte in maniera concreta alle loro esigenze.

“Le persone con diabete non autosufficienti sono ad oggi In Italia le più deboli e bisognose e spesso non trovano alcun tipo di risposta alle gravi necessità che incontrano nella gestione di una patologia cronica così complessa. Spesso in queste situazioni il medico di famiglia si trova da solo a gestire le delicate e complesse problematiche assistenziali e lo specialista diabetologo non ha la possibilità di visitare il paziente che non può recarsi presso l’ospedale. Non potevo più soffrire la situazione di emarginazione che vivevano questi pazienti per cui ho avviato assieme all’associazione Diabete Romagna il progetto “Portiamo il sorriso in casa” e sono l’unico medico diabetologo in Italia che si reca gratuitamente a casa dei pazienti non autosufficienti per offrire loro quella consulenza a cui non possono accedere tramite l’ospedale per l’impossibilità fisica di muoversi.” Quest e le parole della Dott.ssa Chierici che hanno mosso il comitato internazionale a premiarla per la categoria “personale medico”.

“Siamo molto orgogliosi di questo premio perché, un riconoscimento da parte di un così autorevole ente ci dà ancora più la dimensione del valore di questo progetto. Infinita è la nostra gratitudine nei confronti della Dott.ssa Chierici e di tutti i nostri sostenitori che hanno avviato con noi questo progetto quando era solo un sogno e che ci permettono oggi di essere nelle case di oltre 500 famiglie. È ai nostri beneficiari, ai nostri volontari e ai nostri sostenitori che dedichiamo questo premio.” Pierre Cignani, Presidente di Diabete Romagna.

Sul sito dell’associazione Diabete Romagna è presente la lettera con le motivazioni dell’assegnazione del premio e i riferimenti per fare una donazione al progetto o adottare la presa in carico di un paziente. Questo il link: https://bit.ly/personenonautosufficienti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.