Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La città che...

LA CITTÀ CHE NON CI PIACE: “Discarica a cielo aperto” nella zona commerciale foto

Più informazioni su

Riceviamo segnalazione di una ‘discarica a cielo aperto’ presente nella zona commerciale alle spalle della Consar. Nel proseguimento a destra di Via Frisi celata dietro al new jersey che sancisce la chiusura della strada e a ridosso del canale, è presente questa discarica dove si può trovare veramente di tutto, sacchi di pattume, lavandini, specchi, sedie, zaini, bottiglie di acqua, bottiglie di olio, ventilatori, mobili, zaini, frigoriferi portatili, cassette di plastica, cassette chiuse in metallo, scatole di scarpe ecce cc.

Ci rivolgiamo all’amministrazione comunale che attivi immediatamente gli organi competenti per la pulizia ed un controllo più assiduo della zona che non è nuova a episodi di degrado di questo tipo vista la posizione e la natura industriale e commerciale che rende appetibili le ore serali.

Stefania Gasperoni, Alleanza di Centro per i territori Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AN

    Ravenna e soprattutto hinterland sta diventando veramente una cacarera…
    Impossibile che nel 2021 non si riesca a debellare questo scempio!
    Poi si parla male del Sud…Mah.

  2. Scritto da olivia

    Non è “la città che non piace”!!!
    E’ LA GENTE “CACARONA” (così si chiamano in romagna) che non piace!!! Vorrei vederli in faccia per poterli riconoscere per strada!!! Mi dilungo in qualche considerazione:
    1)abbiamo un servizio di ritiro gratuito…
    2)dal momento che certe cose saranno state caricate in macchina, perchè intanto non portarle alla stazione ecologica???..
    3)è mancanza di rispetto verso tutti noi!!!……….
    A definirli CACARONI sono stata gentile!!!

  3. Scritto da franca

    buonasera,amo camminare a piedi,vivo qui da 40 anni mai visto uno schifo del genere,mozziconi di sigarette,mascherine,neanche il buonsenso di tagliare gli elastici a prescindere che costa poco metterli nella differenziata. NON VOGLIO che rimproveriate chi pulisce le strade,loro lo fanno li vedo,sono i maleducati che fermandosi con le macchine svuotono a terra i loro contenitori,se si porta fuori il cane passando x gli stessi posti si nota tutto. che installi piu’ sirio il comune ne fara’ di multe x abbandono rifiuti incompranti e non..

  4. Scritto da Lucio

    Che schifo.

    Dalle stelle di mosaico alle stalle di pattume nel raggio di una manciata di chilometri.

    Senso civico, questo sconosciuto.