Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Nuovi sensi unici via Stradone e via Casadei. Perchè?

Più informazioni su

Sono stati istituiti due nuovi sensi unici su Via Stradone e Via Casadei. Per l’esattezza è diventato senso unico Via Stradone per chi proviene da Via C. Molinetto verso Porto Fuori fino all’intersezione con Via Casadei, mentre sulla stessa Via Casadei è stato istituito un senso unico per chi proviene da Porto Fuori verso Via C. Molinetto fino all’incrocio con Via Del Liscio.
In pratica è stato convogliato tutto il traffico da Porto Fuori verso Via C. Molinetto su Via Casadei, ma non si sono considerate varie problematiche:
1. L’immissione in Via C. Molinetto da Via Casadei è spesso difficoltosa in quanto la visibilità delle auto circolanti sulla Via C. Molinetto in questo punto è sicuramente peggiore di quanto lo fosse immettendosi da Via Stradone, oltre che essere spesso resa ancor più ardua quando vi sono auto parcheggiate malamente in prossimità del bar esistente sull’incrocio.
2.Chi da Via Del Liscio deve andare verso Porto Fuori è obbligato ad andare su Via C. Molinetto, tornare in dietro da Via Bellucci, ritornare su Via C. Molinetto ed in fine immettersi su Via Stradone, facendo in pratica un giro dell’oca e oberando maggiormente il traffico sulle suddette strade.
3. Chi abita nel tratto di Via Casadei interessato dal senso unico, se viene da Via C. Molinetto, è costretto ad immettersi su Via Stradone e, all’intersezione con Via Casadei, effettuare una stretta curva a gomito dando la precedenza a chi arriva da Porto Fuori: manovra non certo agevole e sicura.
4. E’ evidente il disincentivo all’utilizzo dell’esterna Viale Europa, a scapito delle già trafficate e pericolose Via C. Molinetto e Via Bellucci.
Alla luce di queste considerazioni c’è da chiedersi quale è la motivazione pratica che ha indotto il Comune di Ravenna ad istituire tali variazioni alla viabilità, tenuto conto che, non sapendo le conseguenze, sono da considerarsi in via sperimentale. Ma alla fine della storia, quanto è costata questa variazione “in via sperimentale”? A cosa serve? Forse gli unici che da tutto ciò ne traggono profitto sono gli abitanti del tratto di Via Casadei a senso unico, che ora potranno parcheggiare l’auto in strada, mentre prima non gli era permesso. Chissà se il Comune ci risponderà.
Giangi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    @giangi…sicuramente non avrete risposta!!!Le cose vengono fatte in ufficio sulla carta, ben lontano quindi dalla realta’.- Sicuramente se gira in centro Ravenna, si accorgera’ quanti “giri dell’oca” siamo costretti a fare, con consumo di benzina, gomma e traffico inutili.- mettetevi il cuore in pace e fate allenamenti

  2. Scritto da Andrea

    Oh! Adesso si che quando passo per via stradone in bicicletta mi sento più sicuro… soprattutto il tratto verso il ponte…