Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Porto Corsini: quei motori sono sempre accesi e la nave impesta l’aria del paese 24 ore su 24

Più informazioni su

Buon giorno, gentilissimi dell’Arpae, delle redazioni giornalistiche, della Capitaneria di Porto. Scrivo a nome di tutti i cittadini di Marina di Ravenna, che mi hanno incaricato a informarvi del fatto che sono settimane che al Terminal Crociere di Porto Corsini è ormeggiata una nave ‘posa tubi’ che emana in continuazione gas di scarico. La nave, abbiamo saputo, resterà ferma in quel sito fino a marzo. Il problema è che i motori sono sempre accesi e la nave impesta l’aria del paese 24 ore su 24.

Nessuno ancora ha mosso in dito a riguardo. Per cortesia prendete a cuore questa situazione che ha veramente dell’incredibile.La puzza in paese si sta facendo insopportabile, questa sera, con la pioggia e il vento favorevole sta veramente esagerando… Sembra di avere un camion acceso sotto la finestra. Ringrazio anticipatamente della vostra attenzione.

Giovanni Fedeli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Laccetti-Jr

    E poi il problema sono le auto diesel euro 4!? Ma mi domando, le emissioni di tutte quelle carrette del mare hanno delle limitazioni?

  2. Scritto da massimo

    Certo che voi di Marina ne avete delle paturnie!! Prima la Bunge, ora la nave.. chissà quale sarà il prossimo bersaglio!!

  3. Scritto da Maria

    Paturnie un corno! Si parla tanto di motori elettrici, le navi che stanno ferme così tanto devono usare l’elettricità, siamo nel 2019 e ancora non si fa niente per l’ambiente!

  4. Scritto da Giovanni

    Gentile massimo, lei è uno di quelli che se gli impestano l’aria dove vive sta zitto?

  5. Scritto da massimo

    in risposta alla Sig.ra e Sig.re Giovanni, Maria lo sa vero che generano un inquinamento anche le batterie elettriche? Giovanni lei sà vero che le esalazioni più pericolose per la salute spesso non hanno odore? Ecco in fine non si preoccupi quando dove abito vi sono odori che non mi piacciono tendenzialmente chiudo le finestre e non vado a lamentarmene ogni 3 per 2… Buongiornata!

  6. Scritto da Luca T

    Signor Massimo ma per favore…
    Quella nave sta impestando l’aria ovunque, anche sulle banchine e negli stabilimenti adiacenti l’aria è irrespirabile, in banchina come accidenti le chiudo le finestre?
    Il problema non sono LE navi, ma QUELLA nave; il suo scarico è pestilenziale, come mai le altre navi non puzzano così?
    Provi a fare una passeggiata a Marina o anche solo nelle Bassette (si sente anche li) sentirà che bella fragranza.
    Lei è il classico commentatore medio: se un problema non la riguarda in 1^ persona, allora non è un problema, ma paturnie del brontolone di turno.
    Ci faccia il piacere…

  7. Scritto da Giovanni lo scettico

    Probabilmente bruciano olio pesante ad alto tenore di zolfo. E si, il discorso dell’Euro 4 è giustissimo: chi va in giro con quello viene multato a raffica.

  8. Scritto da F.S.

    Purtroppo il problema non riguarda solo quella nave, al mattino si vede spesso una linea di fumi scura che partendo dalla zona portuale-industriale arriva fino al mare per via dei venti di terra, pensate quando i venti nel pomeriggio invertono la direzione dove arrivano quei fumi? In porto come in rada i generatori delle navi restano accesi h24 e non esalano vapore acqueo!!!

  9. Scritto da Porzio

    Verissimo che inquina !!! Sono stato sul molo di Marina di Ravenna per fare due passi e pochi minuti le emissioni nocive di quel ferrovecchio ormeggiato mi hanno impestato sia i vestiti che la gola, lasciando un sapore alquanto disgustoso. E’ veramente uno schifo…. poi ti rompono le balle per circolare se non hai la macchina Euro5 o Euro6 . Non è possibile adottare due pesi e due misure… A riprova di ciò, anche la testimonianza di alcuni proprietari di barca che lamentano la presenza residui copiosi depositati su natanti e imbarcazioni ormeggiate.

  10. Scritto da ci sto

    Sono sicuro che se quella nave se potesse fare a meno di consumare gasolio lo farebbe volentieri con quello che costa….. Spero anche che il progetto di gassificare le navi vada avanti il piu velocamente possibile … questa e’ solo una delle migliaina di navi in giroper il mondo……..

  11. Scritto da PV61

    Solo alcune considerazioni: in porto, come in tutti i porti europei, è vietato l’uso di carburanti ad alto tenore di zolfo o definiti tali. L’unico consentito deve avere una percentuale max di zolfo dello 0,1%, che comunque rapportato a quello per autotrazione, che è max 0,001%, può considerasi elevato. Inoltre non è possibile “spegnere” completamente una nave, che avrà sempre dei generatori in moto per produrre energia elettrica necessaria ai servizi a bordo.
    Premesso questo, non discuto che la puzza possa sentirsi e dare fastidio o che quella nave possa avere dei problemi