Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Italia Viva Ravenna contro la tassa sulla plastica: “Sì alla conversione, ma serve tempo”

Più informazioni su

Italia Viva Ravenna è con i lavoratori e le aziende del settore gomma/plastica, siamo consapevoli della necessità di innovare i processi produttivi per raggiungere la sostenibiltà ambientale maggiore possibile, obiettivo primario del nostro Paese. Non crediamo però che ciò passi dall’introduzione di tasse che penalizzano i prodotti e non i comportamenti, cercando solo di reperire risorse aumentando i costi a carico di consumatori, lavoratori ed imprese.

La transizione verso l’economia circolare e modelli economici ha bisogno del tempo, dei progetti e degli investimenti necessari, per sostenere uCn settore che vede già l’Italia leader in Europa.

La plastic tax rischia di mettere in crisi un comparto produttivo che occupa quasi 50000 lavoratori oltre agli effetti sui settori che utilizzano imballaggi a livello industriale , cosi come sul settore alimentare, delle bevande, della cosmetica e dell’igiene. Inoltre, questa tassa inciderebbe per oltre 100€ annui a famiglia , oltre alle implicazioni sul mercato del lavoro.

La Regione E.R ha da sola il 40% delle produzioni interessate e il territorio di Ravenna è da sempre presente nella filiera della plastica, le cui materie prime sono prodotte anche dal petrolchimico ravennate. Si sta operando una selezione sui produttori con chiusure di fabbriche che non innovano su sostenibilità e si incentiveranno comportamenti consapevoli come la produzione di prodotti riciclabili e verrà potenziata la raccolta differenziata

Italia viva si sta impegnando in Parlamento con determinazione per promuovere tutto questo. Italia viva è NO TAX!

Roberto Fagnani, Manuela Fantinelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Tristano Onofri

    Cara Italia Viva renziana, ti ricordo che è stato il rottamatore di Rignano a introdurre per primo una tassa sulla plastica: 1 o 2 centesimi per ogni sportina biodegradabile. Come mai ora ? Memoria corta o opportunità politica ?