Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Finalmente si parla del Passante Adriatico, anche se Ravenna si ostina a non adottare il Masterplan

Più informazioni su

Vittoria, vittoria e vittoria ma stiamo calmi, siamo realistici e specialmente cerchiamo di collaborare per rendere questa opportunità reale e fattibile, in quanto rappresenta un’occasione straordinaria!

Non si arriva a questi risultati esultando e cercando di avere i meriti ma è un lungo cammino di valorizzazione che si è effettuato in questi ultimi 12 anni, stimolando ed invitando regolarmente i Ministri che si sono succeduti a passare ai piani strategici analitici (Masterplan di sviluppo territoriali). L’informazione è stata inviata a tutti gli interessati: ecco l’ultima inviata alla Ministra De Micheli proprio per sollecitarla a cogliere la ripresa post covid con la realizzazione del passante adriatico (la Dorsale adriatica).

L’unico dato di rilievo di Ravenna è che dopo Rimini e Cesena che hanno adottato la cultura dei masterplan (Piani strategici) Ravenna ne riamane sprovvista!

Alla De Micheli ho scritto, Buongiorno Ministra, mi permetto di proporre anche a Lei una infrastruttura estrapolata  dalla proposta di Masterplan di sviluppo territoriale (Piano strategico) che ho ideato (dal 2008) per stimolare i comuni ad adottare questi metodi di pianificazione per il territorio e ad allontanarsi delle politiche di creare infrastrutture isolate e spinte da non si sa chi!

L’armonia e l’equilibrio tra le risorse esistenti (attive o non attive) e quelle mancanti (da realizzare dopo l’analisi dell’intero territorio e anche oltre) rendono l’intero sistema ottimizzato ed estremamente efficace, sia nella spesa che nei servizi per popolazione.

Le segnalo che siamo estremamente contenti che Rimini abbia adottato queste tecniche e ora sembra anche Cesena abbia intrapreso questa strada, purtroppo rimangono Ravenna e Forlì indietro su questo argomento, in particolare Ravenna resta nel totale isolamento.

Questo isolamento è dovuto alla facilità di rielezione del Pd (finora) in quanto la popolazione pur di non votare destra si impegna a votare qualsiasi candidato dell’ex PCI. Nel caso di Ravenna, malgrado ci sia un valido sindaco, esiste un gran numero di politici poco attivi, che si impegnano poco per il territorio e molto per la poltrona! Purtroppo l’eccellente azione delle sardine per dare una mano a contrastare le destre è già stata dimenticata e si è tornati ancora una volta alle vecchie maniere!

Allego una lettera esplicativa di questo passante è stata inviata già all’epoca al ministro Toninelli, che configura la sua utilità sia dal punto di vista della sicurezza, della lotta all’inquinamento ambientale, del servizio di mobilità intelligente sia a livello nazionale che regionale nonché locale.

Visto che essa è studiata per avere obbiettivi multipli e un realizzo progressivo, permetterà a validi politici di realizzare porzione (parte) di essa senza ricorrere ad infrastrutture isolate costose e specialmente poco utili a medio/lungo termine!

Suggerisco, qualora ci sia un minimo interesse ad organizzare un incontro con coloro che sono passati già ai piani strategici e con coloro che debbano passare ancora in modo da scambiare le esperienze e i metodi.

Attoui Abderrazak – Promotore del ProRavenna (Materplan per Ravenna)

Il passante Adriatico

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca

    grande signor Attoui…condivido in pieno…in più bisognerebbe realizzare un raddoppio ferroviario da Rimini a Ferrara, per collegare il nord Italia-Europa al sud Italia..

  2. Scritto da matteo

    Ottimo lavoro Sig. Attoui, speriamo che non venga disturbato dai vari parassiti alla ricerca di visibilità!
    Grazie e auguri.

  3. Scritto da cromwell

    Ernesto Stagni, uno dei padri di Tecnica ed Economia dei Trasporti si rivolta nella tomba. Se oggi la pianificazione degli investimenti si fa così……

  4. Scritto da Fabio

    Grazie per l’impegno! Non ho parole per gli impietosi tentativi di accaparrarsi del vostro ottimo risultato.

  5. Scritto da fabioZ

    Di sicuro questo è un buon risultato da incassare prima che venga scippato! Ravenna diventerà un nodo di comunicazioni moderne e sicure!

  6. Scritto da Giovanni lo scettico

    Scommettiamo che ci sono già i no-tav, no-tap, no-tutto che si preparano a mettere i bastoni fra le ruote?

  7. Scritto da gino

    Ottimo lavoro ragazzi e grazie per il vostro impegno!

  8. Scritto da Fany

    Finalmente, Ravenna tornerà a contare in regione e in Italia! Complimenti per il risultato.
    Fany

  9. Scritto da nafta

    Perfino i cittadini riescono ad avere infrastrutture strategiche!
    ma questi politici… che cosa fanno tutto il giorno per meritare i soldi che ricevono dalle casse dei cittadini!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Scritto da R-daniele

    Sarebbe davvero l’opera del secolo! ma si può avere più informazioni x favore?

  11. Scritto da Jack

    Sarebbe un schiaffo ai cosiddetti incollati alle poltrone! Facciamo il tifo per il ProRavenna! Forza Ragazziiiiiiiiii!