Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Ancora case, supermercati e cemento a Ravenna. È questa la rivoluzione green del Comune?

Più informazioni su

Il Consiglio comunale di Ravenna dà il via libera allo sfruttamento edilizio dell’area ex AMGA a nord-est del centro storico, destinando la zona vicino alla Rocca Brancaleone e in prossimità di Porta Serrata all’ennesimo punto commerciale-alimentare con tanto di appartamenti per chi ha soldi (tanti) per comprarseli.. Ma non è tutto.

A pochi metri di distanza lo stesso Comune paga ancora e da tempo immemore l’affitto ad un istituto religioso in via Ghiselli per ospitare una scuola media. Ancora una volta (e gli esempi iniziano a diventare tanti) la ditta PD e soci (in città come in regione) si rivela il partito del cemento selvaggio, con l’immancabile spruzzatina di “verde” per far contenti gli ambientalisti da giardino presenti in giunta e fuori.

E’ questa la tanto strombazzata rivoluzione green? E’ questo l’impegno per l’edilizia popolare e scolastica? E’ questa l’attenzione verso i giovani privi di spazi di socializzazione? Il profitto prima di tutto!

È sempre una questione di Cultura che non c’è, in costante incoerenza con la tradizione culturale, prioritaria e specifica, di una “vera” Sinistra, assente da troppo tempo.

Potere al Popolo Ravenna

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da (San) Michele

    Green non significa tornare a vivere nelle caverne!
    Di preistorica, però, resta l’ideologia pauperistica di chi emette certi comunicati.

  2. Scritto da leo

    questo è il sindaco che in parlamento alleato 5 stelle parla di ministero ecologico
    veramente due pianeti diversi e purtroppo siamo così incoerenti noi elettori da non
    vedere – ma cosa sperare quando si vedono tavoli stracolmi fuori da un ristorante
    asiatico nel punto più trafficato della città questi giovani che respirano
    più polveri sottili in una ora a pranzo che tutta una settimana

  3. Scritto da vince

    Non ho capito bene. Ma in questa area, in centro storico, qualcuno pensa veramente di mettere un cubone di cemento tipo LIDL? Altezze, coperture, materiali, infissi che lì servono e la vicinanza a importanti monumenti (da qui passano i turisti a piedi che vanno dal centro a Teodorico) non si addicono certo ad un prefabbricato uso supermercato come quelli che oggi si vedono in giro. Quale geniata hanno pensato gli architetti? Propongo presentazione e pubblica approvazione del progetto (altrove si fa!).

  4. Scritto da Viola

    È un’area privata…preferiva fosse lasciata come già da troppo tempo degradata? O preferisce venga recuperata nel suo insieme, consentendo a coloro che l’ hanno acquistata( non certo per far piacere a lei o a me) ma per i loro interessi, il recupero industriale della ciminiera , quello delle vecchie mura e la piantumazione di alberi? Io a luoghi degradati e chiusi, preferisco sempre luoghi illuminati, verdi e vivibili per tutti, anche con il supermercato!

  5. Scritto da Ba

    Per me è giusto lasciare spazio alla libera concorrenza è ovvio poi non tutti riescono nei loro obiettivi ma questo è il mercato, per il verde è giusto tenerlo in considerazione, anzi per me è molto importante però bisogna valutare come e dove

  6. Scritto da Andrea

    A proposito,io non ci passo da un bel po’ di tempo,ma a che punto è il tanto sbandierato parco pubblico che deve essere pronto prima dell’estate al posto dell’ex caserma in centro?

  7. Scritto da Alex

    Ci mancava un nuovo supermercato!