Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Ravenna. Pronto Soccorso, decine di pazienti in attesa per ore: lo sfogo di un ravennate

Più informazioni su

Vorrei far presente al direttore generale Ausl Romagna Tiziano Carradori e alla nostra amministrazione comunale che, nonostante i numerosi articoli apparsi sulla stampa nei mesi scorsi riguardo la pessima situazione del pronto soccorso di Ravenna, la situazione non è cambiata per niente e, anzi, forse il tutto è notevolmente peggiorato.

Nella serata del 26 giugno mi sono recato al pronto soccorso assieme a mio figlio minorenne, dal momento che ha rimediato una frattura a un piede. Arrivati sul posto c’è stato riferito che l’attesa sarebbe stata di almeno 10-12 ore. Una cosa assolutamente folle se ci pensate: il pronto soccorso era già pieno di persone con almeno 40/50 pazienti in attesa di essere visitati e ricordo che vi è un solo medico ad assistere i pazienti. Alle 4,15 di mattina c’erano persone in attesa dal pomeriggio.

Cosa aspettate per fare qualcosa? Il personale infermieristico è inerme non potendo fare altro che accettare la situazione che si trovano a dover affrontare, pur capendo l’enorme disagio che si arreca ai cittadini. Nel 2021 è impensabile aver bisogno di cure e dover sostenere un’attesa immane.

Antonio – Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da batti

    se non si risolve il problema (questo è) il problema medico di base, assenti molte volte incapaci, spesso lo fanno come lavoro di riserva(soldi presi comunque) anche parte molto forte politicamente, se vede quando parlano i rappresentanti sembra che parlino d altro, come che i cittadini non cozzasero tutti i giorni con costoro. il medico di base privato non funziona assolutamente, provare a fare un concorrente pubblico, chissà,ci credo poco, ma peggio puo andare???

  2. Scritto da lorenzo

    Antonio, come ebbi già modo di scrivere per una analoga situazione, se li hai votati, questo è ciò che ti spetta, se invece non li hai votati, temo che comunque, stante l’attuale opposizione, la situazione purtroppo non cambierà-

  3. Scritto da Stufo

    Avete sempre votato a sinistra ed avete sempre digerito tutto comprese le nomine politiche all’interno della Ausl. adesso di cosa vi lamentate?
    Stufo

  4. Scritto da un cittadino

    siamo alle solite….solo promesse….e intanto a Cesena il PS funziona….temo che il tutto sia la conseguenza della scelta politica dell’ausl Romagna….depoyenziamo gli ospedali meno importanti a favore del Bufalini.e del nuovo ospedale che faranno.a Cesena. .la Regione ha dato soldi x quello….a Ravenna cosa finanziano? no strade no sanità no ferrovie. solo eventi e iniziative da 4 soldi….

  5. Scritto da Vincenzo

    Menefreghismo totale da parte di tutti, giunta comunale, provinciale e soprattutto regionale.
    Perché una volta tanto la procura non interviene in anticipo? Sinceramente qualcosa non funziona se in un pronto soccorso di attende oltre 10 ore per essere preso ad incarico.

  6. Scritto da batti

    lorenzo se non li hai votati puoi andare in lombardia,

  7. Scritto da zan

    Conosco già la risposta, se ci sarà, si stanno riorganizzando per limitare questi disservizi, d’altra parte lo dicono da almeno due anni.

  8. Scritto da leo

    ma da chi dipende questa disorganizzazione qualcuno dovrebbe spiegarlo

  9. Scritto da Direttore

    Giusto per la cronaca, si vuole qui solo precisare che è stato finanziato il progetto di raddoppio del Pronto Soccorso di Ravenna e che durante l’estate 2021 è previsto l’inizio dei lavori. I disservizi e le carenze del Pronto Soccorso sono nel mirino da tempo e per questo Ausl Romagna ha messo in cantiere il raddoppio della struttura. LA REDAZIONE

  10. Scritto da Umarell

    il famigerato Pronto soccorso di Ravenna è il classico buco nero dove si sommano le contraddizioni della nostra sanità ridotta dalla grande Ausl di Romagna ad un carrozzone ingovernabile: emergenza covid+carenza medici di base carenti ed impreparati (quelli validi lasciati andare in pensione per diritti acquisiti..) + ferie personale sanitario ,burocrazia : ecco il disastro servito sul piatto.
    Il direttore generale Carradori dirigente della la megastruttura di cui è stato l’architetto, oggi è richiamato a… ristrutturarla dopo la lezione covid ( leggasi Lombardia), veda di mettere il Pronto soccorso di Ravenna tra le sue priorità. lo stesso dicasi per l’Assessore regionale alla Sanità Donini che dovrebbe darsi una mossa nell’ambito della grande autonomia che hanno le Regioni sul tema sanità.

    In particolare, intervenendo sui Pubblici soccorsi, poichè la medicina privata convenzionata a cui le AUSL delegano tanti interventi permettendo che si ingrassi a spese del servizio pubblico, MAI prenderà in gestione un Pronto soccorso: costa troppo e non rende!
    Avìv capì? Do you understand? Comprì?

  11. Scritto da Francesco

    Eccolo Qua, è arrivato il commento del direttore,in difesa di chi??? Di chi ci chiede di essere responsabili!!!

  12. Scritto da Antonio

    Vorrei rispondere a chi ne fa soltanto una questione politica , a prescindere da chi ci amministra, destra o sinistra o centro, ii servizi sanitari ospedalieri dovrebbero funzionare alla perfezione non ci sono alibi di alcun tipo. Giusto per la cronaca non è assolutamente il partito che io sostengo e ho la vaga impressione che sempre più persone stanno iniziando a capire che è arrivato il tempo di svoltare pagina e provare a cambiare.
    ANTONIO

  13. Scritto da Carlo

    Purtroppo passato anche io ieri sera dal PS e sembrava di essere in un campo di guerra, persone che aspettano ammassate per ore e ore se non mer giorni, la redazione potrà anche ripeterci che il progetto per ampliare il pronto soccorso è già partito, ma più che di spazio io credo sia il problema di personale la prima causa di problemi e ritardi, potranno anche ampliare gli spazi ma se i dottori sono quelli cambierà che invece di aspettare tutti ammassati si aspetterà ore e ore un po’ più comodi…

  14. Scritto da Piemme

    Con la scusante dei tagli alla sanità e in attesa della ristrutturazione e dopo la cagata galattica della Asl Romagna noi Ravennati ci ritroviamo come la tanto vituperata sanità del sud. E’ ora che oltre ad iniziare ad assumere medici e infermieri(se si trovano) si inizi a verificare ciò che si fa in ogni reparto e che coloro che dirigono verifichino al 1000% la produttività. Dopo tutti gli articoli pubblicati per evidenziare ciò che sta capitando nella sanità Ravennate è veramente molto deprimente che nessuno :sindaco, direttore Asl Romagna, assessore Donini, presidente Bonacini abbiano sentito il bisogno di scrivere due righe di spiegazione. Attenzione perché anche i Ravennati votano per eleggere il Sindaco, il presidente di Regione ed è un attimo trovarsi dalla maggioranza all’opposizione

  15. Scritto da Giovanna F.

    Un paio di anni fa ero in Sicilia, sono caduta e ho battuto violentemente un ginocchio.
    Mi sono recata al PS di Agrigento con il mio ginocchio molto gonfio e tutta la gamba livida.
    Sono arrivata alle 20 e il PS era pieno, ma mi hanno sistemato subito su una sedia a rotelle, mi hanno visitato subito e fatto radiografie varie, poi ho atteso per una visita ulteriore.
    Alle 2, dopo 6 ore, sono uscita con le scuse del medico per la lunga attesa.

  16. Scritto da Gianni

    …tranquilli tra qualche giorno arriverà il vostro Sig. Sindaco ( in campagna elettorale )..che prometterà di sistemare tutto!!!

  17. Scritto da Luigi

    e per ora i contagi e ricoveri sono al minimo; se malauguratamente la variante Delta prendesse vigore allora si che scoppia il caos in questa situazione già precaria. Poveri noi cittadini

  18. Scritto da bi

    in una struttura privata forse gli incompetenti andrebbero a casa