Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Al CMP di Ravenna per fare il vaccino: folla di gente e più di un’ora d’attesa

Più informazioni su

Buongiorno,
scrivo in quanto volevo far presente che ieri mi sono recata previo appuntamento al CMP per fare il vaccino. La situazione che ho trovato è a dir poco sconvolgente.

Ho trovato fuori una folla di gente, persone sedute sui marciapiedi, sui prati, nessun cartello o indicazione. Ho chiesto lì fuori a una signora che chiamava i gruppi e mi ha detto che c’era da aspettare almeno un’ora. Erano le 17.45 e chiamavano gli appuntamenti delle 16.40.

Mi sono comunque fatta forza e ho aspettato dato che ormai avevo preso appuntamento.
Sono stata chiamata alle 19.00 e una volta entrata dentro la situazione era peggio ancora.

Niente cartelli nemmeno lì, i cartelli dicono capienza 50 persone e saremo stati almeno 100 e continuavano a far entrare. Le file erano tutte attaccate, non era garantito il distanziamento, un ammasso di gente tutta attaccata e non si capiva nulla.
Sconvolgente!

Sara S.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MrPfizer

    Il problema principale è che la gente NON rispetta l’orario dell’appuntamento programmato…”VADO UN PO’ PRIMA COSI’ MI LIBERO IN FRETTA” e si forma il casino ed ecco cosa succede. La stessa cosa accadeva in tempi “normali” per gli esami del sangue al CMP: appuntamento alle 9,15 ??? Nooooo, ci vado alle 7,30…e chi se ne frega !!!!!! Purtroppo, molte volte, il problema non arriva dai Servizi ma da chi ne usufruisce in questa maniera incivile.
    Mr.Pfizer

  2. Scritto da Piemme

    Cara Sara ma dove vivi? La situazione per fare il vaccino da te descritta è la stessa che hanno trovato quelli che si sono vaccinati prima di te, con l’aggiunta che domenica 1 agosto(2a dose) al Pala de André ci siamo ritrovati circa 150 persone sedute all’interno della sala Rossa, alla faccia degli assembramenti, e io mi sono presentata 20 minuti circa prima del mio orario stabilito (orario che mi era stato anticipato di 1,30 da una telefonata da parte di un incaricato di Asl Romagna) e sarei stata molto più contenta di stare seduta all’esterno, dopo avere aspettato circa 1 ora e a seguito mia lamentela mi sono sentita rispondere di prendermela con chi mi ha telefonato, questo da parte del responsabile della protezione civile che seguiva l’operazione. E anche con la prima dose non è andata meglio, più di un ora di ritardo dall’orario previsto(l’unica differenza è che abbiamo aspettato dentro al palazzetto). Attendiamo fiduciosi che prima o poi finisca tutto.

  3. Scritto da Luca

    Mi permetto una precisazione riguardo agli orari di appuntamento.

    Nel mio caso, l’impegnativa per la seconda dose di vaccino mi venne data a voce in sede vaccinale stessa, senza indicazioni alcune di orario. Ciò probabilmente per il fatto che si stava smantellando la struttura precedente o comunque il numero di dosi disponibili erano ancora relativamente basse, questo non lo so. Per star dalla parte del sicuro, mi presentai intorno allo stesso orario ricevuto per il primo appuntamento (che poi era anche quello con statisticamente meno persone in attesa, ma quelle sono state valutazioni mie).

    Riguardo i tempi d’attesa, essi sono stati comunque nell’ordine di un’ora / un’ora e mezza, se si considerano la fila per il colloquio medico, e la coda per il vaccino. Fin qui nulla di particolarmente strano, se si pensa all’eccezionalità dell’evento e all’alto numero di persone convocate per la somministrazione.

    Cordialità.

  4. Scritto da Andrea

    Mi sembra di aver capito che nella lettera dice che chiamavano per entrare in base all’orario dell’appuntamento(“erano le 17.45 e chiamavano gli appuntamenti delle 16.40”) quindi non credo che il problema della ressa all’interno fosse dovuto a chi arrivava prima noncurante dell’ora…

  5. Scritto da BEATRICE CASALI

    Buongiorno,
    condivido purtroppo la stessa esperienza e le stesse perplessità di Sara S.
    Sono stata al CMP lunedi 2 agosto con mia figlia dodicenne per effettuare la prima somministrazione di vaccino Pfizer. Appuntamento alle 16.30, siamo arrivate alle 16.25 e ancora stavano chiamando gli appuntamenti delle 15.20!
    Persone in attesa del proprio turno sedute OVUNQUE.
    Siamo state chiamate per l’accettazione alle 17.15, e da lì altre lunghe attese e calca.
    Tra la fila per la postazione amministrativa, la fila per il dialogo con il medico, la fila per la somministrazione e l’attesa finale di 15 minuti, siamo uscite alle 18.45!!!
    All’interno della struttura sembrava regnare sovrano il caos, gli spazi messi a disposizione non possono accogliere tutte quelle persone e per questo le varie fila si intesersecavano, le persone non capivano dove dovessero andare … una gran confusione.
    Mi auguro che queste segnalazioni possano contribuire ad organizzare meglio le cose nel prossimo futuro, e comunque in tempo utile per il richiamo del 6 settembre che già mi preoccupa!
    Se vogliamo incentivare le vaccinazioni, è ncessario fare il possibile affinchè i luoghi preposti e le tempistiche risultino accettabili, altrimenti il rischio è di ottenere l’effetto opposto.
    E sarebbe un danno per tutti.
    Beatrice C.

  6. Scritto da LucaT

    MrPfizer il suo commento è correttissimo ma vorrei fare una precisazione riguardo gli esami del sangue.
    Per una mia patologia devo eseguire gli esami regolarmente e dovendo recarmi al lavoro per le 8:30, ogni volta che vado al CMP a prendere appuntamento dico che non mi importa la giornata ma che ho necessità di fare il prelievo alle 7:30. Ogni volta dall’operatore mi sento rispondere: “le do il primo appuntamento disponibile, poi lei venga pure per le 7:30, non ci sono problemi”…
    Purtroppo spesso è chi dovrebbe mantenere l’ordine che crea confusione.
    Cordialmente