Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Al fotografo Paolo Roversi la tessera onoraria del Dis-Ordine

Consegnata la tessera onoraria del Dis-Ordine a Paolo Roversi. Da Ravenna, per il 25 settembre, i migliori auguri di buon compleanno al noto fotografo di origine ravennate. Nato nel 1947, a vent’anni inizia a lavorare come fotoreporter per la Associated Press e alla fine degli Anni ‘60 apre a Ravenna il suo primo studio di grafica e fotografia assieme a Giancarlo Gramantieri, dedicandosi allo still-life e ai ritratti.

Nel 1973 si trasferisce a Parigi e comincia ad interessarsi di fotografia di moda. Nei primi anni di soggiorno a Parigi lavora ancora come fotoreporter per la Huppert Agency e nello stesso periodo inizia a conoscere il mondo della moda, dopo alcune significative esperienze si mette in proprio lavorando inizialmente per Elle e Depeche Mode. La sua prima pubblicazione importante è su Marie Claire, ma la consacrazione definitiva arriva nel 1980 quando firma la campagna pubblicitaria di Christian Dior. Segue un lavoro decennale con marchi come Comme des Garçons, Yohji Yamamoto, Romeo Gigli per i quali con i suoi scatti vellutati catturerà l’essenza delle modelle più belle e importanti del panorama internazionale della moda.

Roversi è stato il primo ad usare la Polaroid aprendo la strada a nuove sperimentazioni caratterizzate dall’uso di una luce intensa e incisiva, di grande efficacia espressiva. È il primo fotografo italiano che nel 2020 è chiamato a siglare un calendario Pirelli, la 47° edizione dedicata al sogno romantico di Giulietta.

Recentemente omaggiato nella sua città di origine con la mostra Paolo Roversi – Studio Luce organizzata al MAR, si conferma come una delle eccellenze ravennati che diffondono la luce di Ravenna nel mondo. Grato di ricevere la tessera del Dis-ORDINE ci ha detto di voler collaborare con la nostra Associazione.

Il Consiglio direttivo dell’Associazione
Dis-Ordine dei Cavalieri della malta e di tutti i colori