Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Sabato 16 ottobre 2021, un ponte antifascista fra Roma e Ravenna

Da tempo era in corso la preparazione – oltre che a Roma e, ad oggi, in 15 città italiane, fra cui Ravenna – della mobilitazione in occasione della giornata internazionale  per l’eliminazione della povertà. Fra le realtà promotrici, anche la CGIL di Ravenna. Nel frattempo, l’aggressione fascista alla sede nazionale della CGIL a Roma, sabato scorso, porterà a Roma, lo auspichiamo con forza, nello stesso giorno, il 16 ottobre, con la CGIL, tante e tanti cittadini di Ravenna.

Abbiamo deciso con le nostre associazioni, in contatto con i nostri referenti a Roma, di mantenere l’appuntamento nelle città. Sarà una occasione, diffusa in molti luoghi, in Italia, per creare una grande e antifascista solidarietà, un ponte fra i principi di uguaglianza solidale della nostra Costituzione e il difficile presente, che ci chiede pratiche quotidiane di antifascismo e di solidarietà, un ponte che unirà il 16 ottobre di Roma a tutte e tutti noi.

Invitiamo le cittadine e i cittadini che non potranno andare a Roma, sabato prossimo, a raggiungerci il 16 ottobre in Piazza del Popolo a Ravenna dalle 9.30 alle 11.00 nella giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, per l‘uguaglianza e la giustizia sociale, per la nostra solidarietà antifascista alla CGIL, per la vicinanza a Mimmo Lucano.

Da tempo – siamo un buon numero di associazioni ravennati –  stiamo preparando la nostra presenza in piazza del Popolo per la giornata internazionale dedicata alla eliminazione della povertà. Siamo associazioni che promuovono la conoscenza della Costituzione e dei principi costituzionali della solidarietà, associazioni che ogni giorno operano sul campo per concrete azioni di aiuto a chi è in difficoltà estrema, senza cibo e senza casa, movimenti che operano per il bene comune e per un mondo che riconosca dignità alle persone, e per la salute dell’intero pianeta.

A queste universali buone ragioni, aggiungiamo, dopo le azioni squadristiche di sabato scorso contro la sede nazionale della CGIL a Roma, la nostra piena solidarietà alla CGIL e saremo in piazza – come ci invitano a fare unitariamente i sindacati confederali – anche per dire NO ad ogni forma di fascismo, vecchio e nuovo.
Aggiungiamo, inoltre, la nostra solidarietà a Mimmo Lucano, per la sua umanità accogliente

Le associazioni promotrici
NUMERI PARI- ARCI- LIBERA – Comitato in difesa della Costituzione di Ravenna – Coordinamento per la Democrazia Costituzionale della provincia di Ravenna – Femminile Maschile Plurale – Libertà e Giustizia, circolo di Ravenna.

Aderiscono
Amici di Rekko7 –  Amici di Lourène – Amnesty –  ANPI Ravenna  – Avvocato di Strada – Black lives matter – Casa delle Donne “Associazione Libere Donne” – CGIL – Comitato cittadino antidroga – Dormitorio Re di Girgenti o.d.v – Comitato Rompere il silenzio – Fridays for future – Legambiente – Ora e sempre RESISTENZA o.d.v.