Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Gruppo una panchina per Elisa su mancato ergastolo a Riccardo Pondi, reo confesso dell’omicidio della moglie Elisa Bravi

“Ravvedersi”= riconoscere i propri errori, correggersi, accorgersi.
Per questa motivazione, Riccardo Pondi, marito reo confesso dell’omicidio della moglie Elisa Bravi, non ha ottenuto l’ergastolo secondo la giustizia italiana.
Ebbene Sì.
Ha “riconosciuto” di aver sbagliato a strangolare sua moglie, la madre delle sue figlie, la sua compagna di vita, colei che aveva semplicemente la colpa di brillare più di lui.

Ha tentato di “correggere” il suo gesto orribile tentando di rianimarla dopo che è riuscito a stringerle le mani attorno al collo per qualche lunghissimo e interminabile minuto, contrastando consapevolmente con il suo corpo il tentativo di Elisa di non cedere alla sua violenza, fino a quando lei ha ceduto.

Si è  “accorto” che le sue bimbe erano sveglie a fianco a lui, sporche di sangue, mentre era a cavalcioni della loro mamma, non per giocare ma per ucciderla, portandogliela via per sempre.

È proprio vero, signori della Corte, Riccardo Pondi si è RAVVEDUTO!
Rebecca e Beatrice, imparate a non ravvedervi mai!

Gruppo una panchina per Elisa