Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Paul Ginsborg. Un amico indimenticabile. In Europa, in Italia, a Ravenna

Più informazioni su

Cara Sandra, caro Sergio, amiche e amici di Libertà e Giustizia, questo che vi inviamo non è un messaggio di circostanza. Troppo poco dire che ci uniamo al dolore di Ayshe, dei figli e di Libertà e Giustizia, di cui facciamo orgogliosamente parte. Perché il dolore che proviamo per la scomparsa di Paul è veramente grande.

Scompare un intellettuale europeo, britannico, italiano. Italiano per scelta, e per passione. La stessa passione che metteva nello studio, nella ricerca, nell’impegno politico e civile. Voglio essere un intellettuale pubblico, ci disse a Ravenna in occasione di uno dei tanti incontri con lui. Nella stagione dei Girotondi, nella stagione, lunga, di decostruzione del mito berlusconiano. In momenti seminariali di studio. Era sempre disponibile ad incontri politici e di studio. Sempre generosamente attento alle nostre richieste di aiuto.

Un aiuto che, nel tempo, ha sostenuto le attività del Comitato in Difesa della Costituzione di Ravenna, di Libertà e Giustizia, circolo di Ravenna, e, recentemente, della associazione  Femminile Maschile Plurale. Perché anche alla libertà delle donne Paul era molto attento, con lealtà ed empatia. Una grande lezione, di storia e di cultura, quella che Paul ci ha dato nei venti anni trascorsi dal 2002, quando cominciò il nostro comune percorso.

Ci proponeva, in modo esigente e fermo, anche  una lezione di metodo. Dobbiamo essere radicali e miti, allo stesso tempo. Non dobbiamo parlarci addosso. Sintesi e rispetto. Non è questione di buone maniere, è questione politica. La lezione di Paul Ginsborg resta. I frutti forse li vedremo in futuro. Passata questa stagione di intolleranza e di violenza. Quando la politica avrà vita migliore.

Per Libertà e Giustizia, circolo di Ravenna

Marinella Isacco – Paola Patuelli

PS: questo il messaggio che Libertà e Giustizia, circolo di Ravenna, ha inviato a Sandra Bonsanti, presidente emerita di Libertà e Giustizia, e a Sergio Labate, attuale presidente di Libertà e Giustizia, dopo la morte di Paul Ginsborg.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.