Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

SGB Scuola: Preoccupazione per educatori dell’appoggio scolastico, con la gara voluta dal Comune

Più informazioni su

SGB Ravenna ha incontrato in due assemblee, che si sono svolte in data 15 e 24 maggio, i lavoratori attualmente impiegati nel servizio di integrazione scolastica per alunni e studenti con disabilità nelle scuole del nostro territorio, che ancora una volta vivono una profonda apprensione per il loro destino occupazionale e lavorativo reso incerto dalla nuova gara di affidamento voluta dal Comune di Ravenna.

Diversi sono i motivi di preoccupazione sulla garanzia della continuità occupazionale e della corretta e piena applicazione di quanto previsto dal CCNL del settore. In particolare, come meglio precisato nella lettera inviata al Comune di Ravenna, SGB rileva:

a) Una tariffa a base d’asta che non potrà coprire i costi effettivi del servizio reso favorendo la pratica, già in uso dall’attuale Gestore del servizio, di imporre agli Educatori lavoro gratuito;

b) Le modalità organizzative del servizio sono tali da non garantire la piena occupazione degli Educatori con riferimento al monte orario lavorativo mensile e annuale previsto contrattualmente.

c) Una “clausola sociale di prioritario riassorbimento del personale del precedente appaltatore”, di cui il Comune non si assume alcuna responsabilità rispetto alla sua effettiva applicazione, con il concreto rischio che la stessa clausola possa essere elusa dalla società che si aggiudicherà il servizio.

Su questi punti SGB Ravenna ha richiesto un incontro urgente con il Comune di Ravenna.
                                
Antonio Luordo e Raffaella Veridiani per SGB Ravenna
 

Più informazioni su