Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Cgil e Anpi Ravenna: Sulla concessione della sala comunale per il comizio di Roberto Fiore

Più informazioni su

Nell’apprendere del comizio elettorale in programma, oggi 16 maggio a Ravenna, da parte di Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, non possiamo che esprimere la nostra più totale contrarietà e il nostro disappunto.

Le affermazioni sprezzanti nei confronti dell’antifascismo, definito “ridicolo e penoso”, rilasciate ieri da parte del coordinatore regionale di Forza Nuova, confermano come questa forza politica sia lontana da ogni principio democratico e costituzionale.

I valori dell’antifascismo non sono e non possono essere merce scambievole. Sottoscrivere una dichiarazione d’impegno in sede comunale in cui si afferma il pieno rispetto dei contenuti costituzionali, negandolo in seguito, verosimilmente al solo fine di un risparmio economico per l’affitto di una sala, è estremamente offensivo oltre che irrispettoso delle istituzioni democratiche.
Un gesto volto a svilire una città che si è sempre distinta per le sue lotte in nome della libertà e della democrazia, valori che nulla hanno a che fare con gli slogan di cui Forza Nuova si fa portavoce.

Consapevoli che la concessione della sala è un atto espletato nel pieno rispetto delle leggi attuali e dei regolamenti che i singoli comuni hanno adottato, è urgente che il Parlamento si impegni ad emanare leggi maggiormente coerenti con il dettato costituzionale. Servono leggi che impediscano a queste forze di costituirsi e di essere ammesse alle competizioni elettorali.

Cgil e Anpi di Ravenna

Più informazioni su