Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Le associazioni animaliste sulla questione daini di Lido di Classe e Lido di Volano discussa in Regione

Più informazioni su

Rappresentanti di associazioni animaliste, cittadini e volontari hanno assistito alla discussione in consiglio della Regione Emilia-Romagna, durante la quale l’assessore all’agricoltura, Simona Caselli, ha risposto alle interpellanze presentate da tempo dalla consigliera Giulia Gibertoni sulla questione daini.

Nel corso della seduta si è appreso che la Regione non avrebbe mai avuto intenzione di abbattere i daini di Lido di Classe e Lido di Volano; la notizia certo ci rincuora, anche se ci chiediamo perché da parte degli organi competenti non sia mai stata inviata smentita ufficiale agli annunci di abbattimenti pubblicato sulla stampa locale fino a pochi mesi fa.
Apprendiamo inoltre che sarebbe in fase di studio un Piano sperimentale per il trasferimento di alcuni daini verso località non precisate; a questo proposito le associazioni continuano a ritenere tali operazioni costose e potenzialmente molto pericolose per gli animali. Il piano inoltre lascerebbe peraltro irrisolto il «problema» degli eventuali attraversamenti stradali.
Come chiaramente espresso dalla consigliera Gibertoni, è tempo di verificare lo stato delle misure ecologiche adottate in questi anni e di investire in recinzioni e dissuasori, in primis.
Quanto alla caccia in tana per le volpi, altro argomento trattato durante la seduta, l’idea che questi animali possano essere uccisi con una pratica tanto crudele ed atroce in caso di problemi idrogeologici, come sostenuto dall’assessore, è semplicemente surreale.
Ribadiamo la richiesta di un confronto fra Regione ed associazioni animaliste, per arrivare finalmente a decisioni etiche e logiche per il bene di animali ed ambiente.
Ci auguriamo che finalmente si ascoltino cittadini che hanno a cuore gli animali e che altro non chiedono che questi vengano rispettati .

Infine , desideriamo esprimere tutto il nostro apprezzamento alla consigliera Giulia Gibertoni, che con serietà e passione si è esposta in difesa degli animali, una ventata di aria fresca e di speranza.

Animal Liberation
Animal Freedom
BolognAnimale
C.L.A.M.A. Ravenna
Di Versi e Voci
LAC Emilia-Romagna
LAV Bologna
MAC – Movimento Anti Caccia
Rifugio Amore Bestiale

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ST

    Tanto più sono pesanti, petulanti, insopportabili e spesso pure esaltati e violenti (e in questi anni hanno dimostrato di esserlo, in pineta, contro i cacciatori) gli animalisti, che più fanno venir voglia di spezzatino di daino e polenta alle persone normali. Ah, gli animalisti, nonostante l’alto numero di sigle, gruppi ed associazioni, sono anche una infima minoranza. Se il centrosinistra li segue pedissequamente, regalerà solo voti alle destre… per sfinimento e antipatia.

  2. Scritto da Giovanni lo scettico

    E noi dobbiamo pagare per anestetizzare i daini e trasferirli chissà dove? Ma per favore!

  3. Scritto da Massimo

    robe da matti! siamo alla mercè di questi fanatici .