Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Arcigay Ravenna: “E’ imbarazzante la mozione della consigliera Biondi”

Più informazioni su

A nome di Arcigay Ravenna sono a ringraziare per i messaggi di solidarietà che stanno arrivando da più fronti per la richiesta depositata ieri in Consiglio Comunale dalla consigliera leghista Biondi.

Con un’imbarazzante mozione si chiede al Sindaco di Ravenna di venir meno a principi di solidarietà ed inclusione, tra l’altro usando toni che indignano le nostre sensibilità, perchè definire “grottesco” il lavoro portato avanti da un’associazione come Arcigay vuol dire negare il ruolo storico e sociale che questa ha rivestito negli ultimi 35 anni.

Troviamo veramente surreale e assurdo pensare che il Comune possa decidere di escludere progettualità sull’inclusione e sull’accettazione del prossimo. Siamo fiduciosi che questo non accadrà.

Vorrei portare alla memoria il fatto che l’Italia è stata condannata pesantemente da Strasburgo per il mancato riconoscimento dei diritti delle persone LGBTI+ ed è oltraggioso pensare che dopo la legge sulle unioni civili, dopo la legge regionale di contrasto all’omofobia possa essere “urgente” abolire eventuali laboratori o anche solo definirli grotteschi perchè è Arcigay a tenerli.

Ciro Di Maio – Presidente Arcigay Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    Il partito che prima diceva “Roma ladrona” e poi ha fatto sparire 49 milioni di Euro non perde occasione per dire stupidaggini. Io mi domando con che faccia si presentano davanti agli italiani.