Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Daniele Vistoli: Ravenna e… Grandi Opere, non per la “Silenziosa”

Nello schema delle Grandi Opere del Governo, nel DPCM, sono individuati 58 interventi infrastrutturali. Non sto neppure a dirvi che la Romagna, Ravenna, non vengono neppure sfiorate. Conte, ha trasmesso la richiesta di parere parlamentare, sullo schema di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, recante l’individuazione degli interventi. La risoluzione delle grandi emergenze infrastrutturali, del territorio della Romagna, che guarda al mare… condicio sine qua non, della disoccupazione giovanile doppia, rispetto all’Emilia… completamente ignorata, nonostante qualche ammiccamento di Assessori e Ministri, nei mesi scorsi.

Si tratta di: quattordici interventi relativi a infrastrutture stradali, sedici a infrastrutture ferroviarie, uno relativo al trasporto rapido di massa, dodici a infrastrutture idriche, tre a infrastrutture portuali e dodici a infrastrutture per presidi di P.S. A nessuno è venuto in mente, che un’autostrada ferro gomma, Rimini Venezia, passando per Ravenna, è opera di rilevanza nazionale, per far andare le merci dal Sud al Nord, senza deviare di 100km, per… vedere gli intasati Asinelli. A nessuno è venuto in mente, che il sistema Multiport dell’Alto Adriatico, Ravenna, Venezia, Trieste, Koper, Rijeka, si incunea nell’Europa occidentale-orientale, con 7 giorni di navigazione in meno, rispetto a Rotterdam, dal Sud-Est Asiatico, via Canale di Suez.

A nessuno è venuto in mente, che la Cina, infatti, nel disegnare la strategia di relazioni euro-asiatiche (One Belt One Road), ha indicato Venezia, come terminale occidentale, della Via della seta marittima del XXIº secolo. Lo dico, perché invece, è stato finanziato, parte del nuovo molo di Genova, che costa 1,2 miliardi. Lo dico, perché invece, è stato finanziato il raddoppio, della ferrovia Pontremolese, che porta le merci dall’Emilia al porto, “udite udite”, di La Spezia… accordo Toti- Bonaccini…o no, silenziosa Principessa Ravenna, chiusa nella tua fredda stanza?

Daniele Vistoli, architetto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca

    La gente vota le stesso partito da 70 anni caro architetto..a loro va bene così..

  2. Scritto da gianmaria

    Se è cosi è necessario fare denunce e chiedere i danni ai politici che non hanno fatto il loro dovere di rappresentare Ravenna presso le istituzioni in quanto il danno sarà enorme e permanente per parecchi generazioni e Ravenna piomberà in squallido degrado urbano e sociale!
    Le poche posizioni strategiche che ha in regione saranno regalate e Modena e Genova.. è necessario a tutti noi attivarsi e subito!!
    Che il sindaco riferisca e subito!

  3. Scritto da betta

    Se queste notizie sono confermate siamo difronte a una situazione simile quella del film “BASTARDI SENZA GLORIE”: Ravenna saccheggiata e svenduta in continuazione e coloro che debbano proteggerla e ed aiutarla a rimettersi in piede continuano a svenderla per le loro orribili poltrone! Fantastico!
    Beatrice!

  4. Scritto da michela

    Allora i nostri politici remano contro Ravenna!
    Ma l’opposizione anche essa è dentro questa squallida faccenda?
    Come mai nessuna fa nulla per contrastare questo disastro?

    Scusate, vorrei un risposta a questo punto?
    Non posso vedere che il mio figlio crescere in questa chiusura e isolamento!
    grazie, una mamma!

  5. Scritto da annalisa

    Ma che cos’è questa storia! sarebbe davvero un disastro per noi.
    Chi sono i politici responsabili di questo risultato?

    Bisogna cominciare a parlare di danni al territorio e alle persone e chi non li ha rappresentati è responsabile in quanto è pagato profumatamente!

  6. Scritto da Emanuela

    Caro Luca non mi sembra che l’opposizione abbia sguainato le spade ed urlato allo scandalo!!!! il problema non sono i partiti ma le persone… evidentemente ai nostri politici di destra o sinistra, nulla frega della nostra bella Ravenna conosciuta in tutto il mondo tranne che in Italia. Purtroppo non ho avuto la fortuna di avere figli ma visto come viene trattato il loro futuro……….. mando un abbraccio a tutti i giovani perchè io non ho più la salute (a soli 54 anni) per arrabbiarmi ed urlare per i diritti di noi cittadini Ravennati

  7. Scritto da Luca

    Cara Emanuela…in parte è vero, mentre nell’Emilia governata dalla stessa sinistra venivano costruite Alta Velocità ferroviaria, raddoppio ferroviario della pontremolese,progetto dell’autostrada regionale Cispadana da noi dormivano e alla fine abbiamo in mano un pugno di mosche e ripeto, continuiamo a votarli…masochisti..

  8. Scritto da marta

    sorprendete come i cittadini sono impegnati a salvare il salvabile mentre i nostri politici fanno il contrario distruggono progetti ed iniziative , Ci ricordiamo che è stato proprio il PD a eliminare la E-55 (misinitro Del Rio) e se esiste ancora come possibilità è solo grazie a l’egregio lavoro di alcuni altri cittadini! che vergogna!

  9. Scritto da Fabio

    Modena e Bologna non lascerebbero mai spazio a Ravenna. Fare la E-55 implicherebbe che Cesena e Ravenna diventerebbero subito potenze concorrenti a loro e importanti a livello nazionale ed internazionale.
    Non è per caso che lo hanno tolta dalla programmazione nazionale ed non è per caso che appoggiano politici locali deboli e conformabili alle loro politiche!

    Serve immediatamente:
    – una risposta tecnico-politica forte condivisa da tutti e a tutti i livelli!
    – tenere a bada i politici che collaborano con loro per non farla e far perdere il tempo!
    – smetterla con le polemiche sterili senza un contenuto tecnico, i player sono industriali super preparati e tutto il mondo economico di tali zone, quindi presentarsi divisi è quello che vogliono, se non è già tardi!!

    E prendete un pò di persone competenti, Miseria! è il futuro dei vostri figli e nipote!

  10. Scritto da alfredo

    Sarebbe davvero la sepoltura definitiva di Ravenna! Se è necessario scenderemo in piazza contro chi non ha rappresentato l’interesse dei cittadini e della città!

    Mai successo nella storia d’Italia una presenza cosi cospicua di denaro pubblico per le infrastrutture e lo sviluppo, sarebbe il colmo che solo Ravenna e la Romagna rimangono fuori a causa di politici disinteressati o incapaci!!

  11. Scritto da paola

    Dov’è l’opposizione?