Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Passaggi gratuiti del traghetto ai soli residenti di Porto Corsini, Comitato cittadino Lidi Nord insorge

Il Consiglio Direttivo del Comitato Cittadino Lidi Nord è intervenuta in merito ai passaggi gratuiti del traghetto di Porto Corsini esprimendo estremo rammarico e disappunto sulle modalità stabilite per l’accesso al mezzo: “Siamo fortemente contrari alla decisione della giunta comunale di Ravenna di concedere il passaggio gratuito ai soli residenti o domiciliati di Porto Corsini, del traghetto che collega i lidi nord ravennati con Marina di Ravenna.

Non riusciamo a comprendere con quale criterio sia stata adottata tale scelta anche perché abbiamo avuto più di un’occasione nei mesi scorsi e nei giorni scorsi di spiegare ragionevolmente la necessità di garantire la gratuità del traghetto anche per i residenti di Marina Romea, che ora si vedono in maniera discriminatoria costretti a dovere solo percorrere la trafficatissima statale Romea, con un aumento delle distanze raddoppiate. Poche centinaia di metri ci separano da Porto Corsini e da sempre è risaputo che i cittadini di Marina Romea utilizzano i servizi dell’area territoriale del Mare, si recano a Marina di Ravenna per motivi di lavoro o di studio.

500 tessere gratuite solo per Porto Corsini e nessuna per i nuclei familiari di Marina Romea. Perché questa discriminazione? E come è stata fatta la scelta di destinare il tutto ad un lido piuttosto che dividere questa possibilità? A chi verrà data la priorità e con quale criterio nell’assegnazione di questi abbonamenti? Decisione sicuramente poco felice, incomprensibile e divisiva di questa giunta comunale. Rinnoviamo quindi attraverso queste pagine la richiesta di estendere urgentemente la gratuità del traghetto anche per i residenti di Marina Romea perché la chiusura dei ponti sulla via Baiona non è un problema solo degli amici di Porto Corsini, ma anche per i cittadini, gli anziani, gli studenti, i lavoratori e le imprese di Marina Romea”.