Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Marco Maiolini: “Se non adesso, quando?”. Approfittare del Superbonus edilizio per ristrutturare le case popolari

Più informazioni su

Se non adesso, quando?

Il Governo ha prolungamento l’utilizzo del superbonus 110 per ristrutturare i condomini alla fine di dicembre 2023. Questa proroga molto limitata nel tempo, deve essere sfruttata con decisione dal nostro Comune per una riqualificazione urgente del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica in capo ad ACER. Per il momento è partito un progetto pilota per riqualificare 3 palazzine in Provincia di Ravenna, di cui una sola nel nostro Comune composta da 48 appartamenti e sita in via Patuelli, per un ammontare di 2 milioni di euro (https://www.ravennanotizie.it/politica/2021/12/28/nuova-vita-per-81-case-acer-con-il-superbonus-piccinini-m5s-grande-opportunita-per-la-provincia-di-ravenna/). E’ un inizio, ma non può bastare. Se analizziamo i dati regionali, facilmente reperibili nei quotidiani locali, riscontriamo che, nella provincia di Forlì Cesena il superbonus 110 riguarderà quasi 700 alloggi, dislocati in 59 edifici, in provincia di Parma entro la fine del 2022 sono progettati più di 20 interventi per un ammontare di 25 milioni di lavori, la provincia di Modena ha progettato di ristrutturare 70 edifici per un totale di 1270 alloggi, ACER Bologna ha attivato un piano che prevede la ristrutturazione di 110 fabbricati, ACER REGGIO EMILIA ristrutturerà 245 alloggi, e realizzerà anche una comunità energetica in un edificio di 48 alloggi, nel Comune di Scandiano.

Siamo in ritardo sia per la riqualificazione del patrimonio di edilizia popolare pubblica, sia sul tema della produzione di energia sostenibile. Nel dicembre del 2020, il Consiglio Comunale votò favorevolmente due emendamenti miei e del Consigliere Manzoli di Ravenna in Comune nell’ ambito del PAESC, finalizzati all’ abbattimento della produzione di CO2, e alla realizzazione di Comunità energetiche che, producendo energia solare a basso costo, realizzerebbe un vero e proprio reddito energetico ( https://www.ravennanotizie.it/ambiente-salute/2020/12/11/piano-comunale-per-energia-sostenibile-e-clima-articolo-uno-sinistra-per-ravenna-bene-al-centro-vi-sia-edilizia-e-mobilita/ ). I consistenti aumenti di prezzo delle fonti fossili di quest’ ultimo periodo dimostrano quanto sia importante lavorare per rendere gli edifici energeticamente sostenibili, o anche solamente più efficienti. Dal Sindaco De Pascale (https://www.ravennanotizie.it/politica/2021/06/01/continua-dialogo-fra-de-pascale-e-il-m5s-accordo-sulle-comunita-energetiche-maiolini-e-piccinini-ravenna-prima-citta-a-realizzarle/), in campagna elettorale, ricevemmo incoraggianti risposte sul fatto che uno studio di fattibilità venisse commissionato a breve per realizzare la più grande Comunità energetica in Emilia Romagna. Mi chiedo quindi che senso abbia riproporre, come ha intenzione di fare il Movimento 5 stelle, l’ennesima mozione fotocopia,(visto che ne era già stata approvata una meno di un anno fa in consiglio Comunale, https://www.ravennanotizie.it/ambiente-salute/2021/03/24/consiglio-comunale-di-ravenna-approvata-allunanimita-la-mozione-sulla-realizzazione-del-reddito-energetico-a-ravenna/), invece di darsi da fare per concretizzare gli impegni che il Sindaco prese con noi e la cittadinanza, e perchè non si preoccupino di sollecitare e vigilare ACER a estendere gli interventi sul suo patrimonio edilizio sfruttando l’opportunità del Superbonus 110%, legandolo anche alla possibilità di costituire nuove comunità energetiche.

Marco Maiolini – Presidente di Ambiente e Territorio Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ricky

    Hai ragione Marco, quante chiacchiere inutili senza concludere nulla. Non mollare, quando il M5S sarà sparito, tu ci sarai ancora!