Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Partito Socialista Italiano Ravenna: Il nostro posizionamento è chiaro e non in discussione, la nostra casa è il socialismo europeo

Più informazioni su

Il Psi, forte dei suoi 130 anni di storia, si è sempre distinto per essere un partito laico e riformista, così come è europeista e atlantista, ma è prima di tutto un partito di sinistra; pertanto, apparentamenti al cosiddetto terzo polo di centro non ci interessano, come è stato anche indicato al Congresso nazionale del mese scorso.

In queste elezioni politiche anticipate siamo impegnati – insieme al Partito Democratico, Articolo Uno e Demos – nella costruzione della lista “Italia Democratica e Progressista”, espressione in Italia del Partito del Socialismo Europeo e lavoreremo affinché questa esperienza comune prosegua in futuro anche per le elezioni europee e locali.

I socialisti hanno anche lavorato insieme alle altre forze del centrosinistra affinché la coalizione fosse la più ampia possibile e comprendesse sia Sinistra Italiana e i Verdi, sia il centro liberale, per progettare assieme un’alternativa vicina alle persone, forte e in grado di contrapporsi validamente alla peggiore destra d’Europa; purtroppo, negli ultimi giorni in alcuni partiti – tra questi, oltre ad Azione, il Pri – sono emersi e hanno prevalso incomprensibili cambi di orientamento che li hanno condotti su un’altra strada che a noi non appartiene.

Noi socialisti ci teniamo che il messaggio sia chiaro: il posizionamento del Partito Socialista Italiano per il 25 settembre e per il futuro non è in discussione, aderiamo convintamente al progetto comune ispirato ai valori del Partito del Socialismo Europeo, di cui noi siamo membri fondatori.

Francesco Pitrelli – segretario provinciale PSI Ravenna

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    E’ vero che vogliono intitolare una piazza a un ex Presidente del Consiglio pluripregiudicato e morto in latitanza?