Le Rubriche di RavennaNotizie - Porto di Ravenna

Ravenna. Revocata l’interdizione al presidente di Ap, Daniele Rossi

La revoca include anche gli altri due vertici di Ap, Paolo Ferrandino e Fabio Maletti

Il provvedimento di interdizione al presidente dell’Autorità di Sistema Portuale di Ravenna, Daniele Rossi, erogato nei giorni scorsi dal Giudice per le Indagini Preliminari, è stato revocato questa mattina, a seguito dell’interrogatorio di garanzia che era atteso proprio entro oggi.

La revoca è arrivata anche al segretario generale Paolo Ferrandino e al direttore tecnico Fabio Maletti, indagati insieme a Rossi per reati ambientali legati al “caso Berkan B”, la motonave sequestrata e custodita in Pialassa Baiona. I vertici dell’AdSP da metà mattinata sono tornati al lavoro.

Appena lunedì scorso, 16 settembre, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli aveva firmato il decreto di nomina del commissario pro tempore che avrebbe dovuto sostituire Rossi in tutte le incombenze urgenti che gravano sull’ente di via Antico Squero, prima fra tutte il bando per il Progettone, individuandolo nella persona di Paolo Ferrecchi.

Ferrecchi aveva immediatamente preso posto in Autorità Portuale e proprio ieri ha partecipato alla Conferenza dei Servizi che aveva dato il via libera al progetto di Hub Portuale ravennate. Ora il suo ruolo decade.

Raggiunto al telefono, il presidente Rossi ha espresso soddisfazione per l’esito della vicenda, sulla quale non si è sentito di fare alcun tipo di commento, essendo il procedimento in corso. “Di certo – ha spiegato – resta un po’ di amarezza per non aver potuto partecipare alla Conferenza dei Servizi di ieri, che però ha avuto un risultato positivo. Ora pensiamo ad andare avanti e concludere al più presto le procedure del progetto Hub portuale, strategico non solo per il porto, ma per l’intera città di Ravenna. Tutti i nostri sforzi sono concentrati a chiudere il progetto, che è davvero ad un passo dal traguardo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bici

    L’Italia è la Nazione più rapida del Mondo ! L’altro giorno hanno revocato il mandato al dr. Rossi, dopo qualche giorno il Ministero ha nominato un sostituto, il giorno dopo
    hanno reintegrato il dr. Rossi ! Saremo forti ma qualche problemino ce l’abbiamo di sicuro

  2. Scritto da M.C.

    Non si è capito perché l’Autorità Portuale abbia trascurato la nave Bercan B.
    Non spetta a loro occuparsene?
    Hanno sottovalutato la situazione?
    Hanno altro di cui occuparsi e della Bercan B se ne “fregano”?
    Sapevano che i giudici stavano indagando e allora perché non si sono dati una mossa. Sembra un po’ una situazione surreale.
    Comunque non è finita perché sono stati reintegrati in quanto il giudice ha commesso un errore di procedura.
    Può ricapitare