A Ravenna due spettacoli per le scuole a cura dell’Associazione Musicale Angelo Mariani

Alla sala Corelli del Teatro Alighieri domani iniziativa per le scuole elementari e dopo domani per le scuole superiori

Più informazioni su

L’Associazione Musicale Angelo Mariani prosegue la sua opera di avvicinamento dei più giovani alla musica, proponendo quest’anno due iniziative, che si realizzano entrambe alla Sala Corelli del Teatro Alighieri e grazie alla promozione della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna: lo spettacolo musicale “Da Chaplin a Harry Potter -Conoscere la musica attraverso il Cinema” per le scuole elementari e una lezione concerto realizzata in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giuseppe Verdi” di Ravenna, per le scuole superiori.

Domani, martedì 16 dicembre 2014, circa 350 alunni delle scuole elementari di Ravenna assisteranno alle due esecuzioni dello spettacolo ideato con il fine di avvicinare i bambini alla musica mediante le colonne sonore dei più avvincenti film per ragazzi.

Verranno proiettati spezzoni di pellicole famose- come Mary Poppins, Il Mago di Oz, Luci della Ribalta, Harry Potter, e un ensemble di quattro musicisti – Matteo Salerno al flauto, Simone Frondini all’oboe, Leonardo Ramadori alle percussioni e Filippo Fanò al pianoforte, eseguirà dal vivo le relative colonne sonore.

Mercoledì 17 dicembre, si svolgerà lo spettacolo C’è musica e musica. Lavorare il suono, lavorare con il suono. Alla scoperta dei generi e delle musiche nell’età dell’informatica a cura del Dipartimento di Teoria e Analisi, Composizione e Direzione dell’Istituto Musicale “Giuseppe Verdi”.

Si tratta di una lezione-concerto tenuta dal docente di Composizione Francesco Maria Paradiso che prevede l’ascolto di musiche acustiche, elettroacustiche e di brani composti dallo stesso docente Paradiso e dagli studenti della Scuola di composizione dell’Istituto Verdi, fra i quali Matteo Farnè e Marco Santià.

Alcune composizioni saranno eseguite dall’Ensemble di fiati dell’ISSM ‘G. Verdi” condotti dal loro direttore, Vanni Montanari. Il pianista Mirko Maltoni ha curato la strumentazione per ensemble di fiati. 

Più informazioni su