Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

LA POSTA DEI LETTORI / L’esperienza dei ragazzi del Liceo Artistico, indirizzo musicale

Più informazioni su

A chiusura di questo nostro primo anno scolastico al Liceo Artistico Statale “Nervi-Severini” di Ravenna, la nostra classe 1^ D a indirizzo musicale, unitamente genitori ed alunni, vuole pubblicamente raccontare questa piacevole esperienza. L’indirizzo musicale, diretto dall’insegnante di musica Prof.ssa Lucia Benocci, si è articolato con le lezioni curricolari di 2 ore settimanali (previste nel programma biennale) ed integrato con diversi incontri pomeridiani, suddivisi tra musica da camera e musica d’assieme, atti ad esplorare, imparare e conoscere questo meraviglioso indirizzo artistico.

Nonché organizzare le esibizioni in collaborazione con l’altra classe dello stesso indirizzo, la 2^ D, per poterlo rappresentare al meglio agli Open-day e ai vari eventi della nostra bella scuola, così come elogiato nella presentazione da parte della nostra Dirigente Prof.ssa Mariateresa Buglione.

Al termine di queste giornate sono stati ricevuti molteplici apprezzamenti da parte degli alunni  di terza media ospitati in visita per la visione del piano formativo e dai genitori che li hanno accompagnati.

I nostri ragazzi sono entusiasti ed hanno partecipato assiduamente alle lezioni con notevole interesse. Nel corso dell’anno scolastico, inoltre, i ragazzi hanno contribuito con convinzione ed energia all’idea di ricreare un vero e proprio ambiente laboratoriale della musica, così come era 9 anni fa all’inizio di questa esperienza, e così come la commissione del progetto musicale stesso aveva programmato, con l’auspicio di fornire a tutta l’utenza del liceo un ambiente dedicato alle molteplici esperienze sonore che l’arte in generale suggerisce.

Si è provveduto a raccogliere tutte le strumentazioni, patrimonio della scuola stessa, ormai sparse nel tempo nei vari ambienti scolastici e purtroppo danneggiate dall’usura e  negli spostamenti, mettendole provvisoriamente, ma in modo funzionale ed organizzato, nei loro vecchi armadi, anch’essi oramai danneggiati, cercando di recuperare al meglio le attrezzature utilizzabili e studiando l’eventuale possibilità di restaurare ciò che è andato rotto. Inoltre sono state fatte ipotesi di progetto a costo zero o comunque  molto basso per insonorizzare l’aula così da non recare disturbo alle lezioni che si svolgono nelle aule adiacenti.

Sogno degli alunni è stato anche ideare la possibilità di decorare l’aula con dipinti e murales caratterizzanti il tema della musica. Per loro un vero e proprio gioiello creativo dello spirito musicale che gli appartiene, di cui farne uso con l’allegria e il dinamismo che li caratterizza. Ad oggi, si nate belle idee per la musica, intesa come ambito che accomuna e completa l’arte, e anche se restano prevalentemente solo sulla carta, sappiamo che questo liceo sa dar voce e spazio alla creatività motivata degli studenti.

Ovvio che tutto questo lavoro di progettazione, nel secondo quadrimestre, ha limitato nei tempi le attività pomeridiane, del resto quest’anno non più previste dal PTOF d’Istituto e pertanto portate avanti solo per volontà e disponibilità gratuita della docente, ed i nostri ragazzi hanno un po’ perso il contatto con la musica “suonata e cantata” .

Negli anni passati abbiamo saputo di collaborazioni tra questo indirizzo, gli studenti impegnati nei corsi extracurricolari e non ed eventi rinomati nel nostro territorio come Ravenna Festival e diversi altri, così come con artisti, esperti e maestri di vari strumenti e del mondo della musica ravennate. Anche la collaborazione con il Conservatorio “G. Verdi”, è senz’altro un’immensa possibilità per i nostri figli, che va potenziata e resa proficua, anche in previsione post-maturità.

Auspichiamo che l’indirizzo musicale del Liceo Artistico possa solo incrementarsi, essendo la musica una delle forme d’arte più comunicative ed aggreganti che esista, magari ripristinando le collaborazioni esterne che purtroppo quest’anno sono state ridotte e magari espandendo l’indirizzo musicale anche nel piano formativo triennale, dando così continuità al progetto biennale.

Questa bella scuola, potrà così vantare non solo di insegnare ai nostri ragazzi l’arte e la bellezza, ma di “creare” degli artisti completi.

I genitori e gli studenti della 1^ D – Indirizzo Musicale Liceo Artistico “Nervi-Severini” Ravenna

Più informazioni su