Fondazione Flaminia: a Ravenna aumentano i posti alloggio per studenti universitari

A Ravenna aumentano i posti letto per studenti universitari messi a disposizione da Fondazione Flaminia per l’anno accademico 2019/2020: da 60 passano a 74 unità. Per far fronte all’aumento di richieste di alloggio, Fondazione Flaminia ha di recente acquisito 3 nuove unità immobiliari da destinare agli studenti portando a 13 gli appartamenti disponibili in via Nino Bixio, più i 4 in via Le Corbusier di proprietà del Comune di Ravenna.

Al tradizionale bando di assegnazione posti alloggio, a cui possono concorrere indistintamente tutti gli studenti iscritti ai corsi di laurea del Campus di Ravenna, dell’Accademia di Belle Arti e dell’Istituto superiore di Studi Musicale Verdi, è stato inoltre necessario aggiungere un secondo bando riservato esclusivamente agli studenti internazionali. L’utenza internazionale risulta infatti quella in maggiore difficoltà nel reperimento di posti letto e negli ultimi anni in forte crescita nel Campus di Ravenna.

Questo secondo bando si è chiuso a fine giugno con 33 domande pervenute per un totale di 14 posti disponibili ed è la conseguenza della rinnovata convenzione per la gestione del servizio abitativo tra Comune di Ravenna e Fondazione Flaminia approvata nel 2018 che riconosce l’importanza di potenziare la capacità di accoglienza degli studenti universitari.

Il bando alloggi destinato a tutti prevede invece l’assegnazione di 60 posti letto e resterà aperto fino al 28 agosto. Le domande di partecipazione (su www.fondazioneflamia.it) dovranno pervenire a Fondazione Flaminia, in via Baccarini 27, Ravenna, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30; il martedì e il giovedì dalle 14.30 alle 17.30 (tel. 0544 34345/fax 0544 35650).

Il prezzo della retta è, nel caso di via Nino Bixio, 250 euro mensili per la stanza singola e 210 per la stanza doppia più le spese; nel caso di via le Corbusier, 165 euro mensili per la stanza singola e 140 per la stanza doppia più le spese.