Gli studenti dell’IT Morigia di Ravenna a “scuola” di salvataggio in mare con i cani

Più informazioni su

Continua l’impegno dell’Istituto Tecnico Morigia di Ravenna, che durante tutta l’estate 2019 ha lavorato in sinergia con l’ASD Outdoor Fitness, per promuovere l’azione di sensibilizzazione dei suoi giovani studenti alla sostenibilità ambientale, allo sport ed alla solidarietà.

La scuola e l’ASD Outdoor Fitness possono ormai considerarsi due realtà radicate nel territorio ravennate al servizio dei giovani, veri e propri “camp di team building” in cui le attività sportive, solidali e di sostenibilità si coniugano con un percorso di “addestramento tecnico-pedagogico” che va al di là delle mura delle aule scolastiche, sfrutta gli ambienti esterni, dal mare alla pineta alla spiaggia, per attivare percorsi di formazione sociale per i propri studenti.

“Con l’utilizzo di tutti i tipi di imbarcazioni – spiega il team di docenti dell’IT Morigia, Prati, Verati e Costa -, canoa, sup o barca a vela, facciamo muovere e divertire i nostri giovani; l’obiettivo è quello di formarli in una ottica solidale, di facilitare l’apprendimento, la comunicazione e le relazioni all’interno della nostra realtà scolastica e di creare spirito di squadra attraverso la solidarietà e il senso civico”.

“Ieri – continuano -, in prossimità del Bagno Perla di Punta Marina insieme all’associazione F.I.S.A abbiamo proposto una simulazione di salvataggio in mare con le unità cinofile più massaggio cardiaco. Gli ospiti della spiaggia sono accorsi numerosi e curiosi. Ragazzi, bambini, istruttori e cani di salvataggio per tutta la mattinata hanno mostrato le tecniche e fornito dimostrazione delle procedure di soccorso da attivare in caso di necessità. Un momento di aggregazione molto bello e significativo in cui i nostri ragazzi si sono spesi con determinazione e tanta voglia di fare per diffondere questo bel messaggio di sostenibilità. Un ringraziamento speciale va agli istruttori Laura, Francesca, Davide ed ai loro bravissimi cani Elsa, Ginger ed al cucciolo Curry”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Davide

    Questa cosa dei cani bagnini di salvataggio è totalmente ridicola in una zona turistica come la nostra dove c’è una torretta e personale di salvataggio altamente specializzato ogni 100 m. E’ solo un modo per sponsorizzare la presenza dei cani sulla spiaggia e dare visibilità al mercato del “pet market” con il sostegno indiretto, e probabilmente anche diretto, dei grandi marchi industriali (Nestlè in primis). Il segno dei nostri tempi dove quello che conta è solo il mercato del business.