Faenza. Sei conversazioni sulla ceramica per i centro anni del “Ballardini”

Più informazioni su

L’associazione “Amici della Ceramica e del MIC”, in occasione dei 100 anni del “Ballardini”, promuove sei conversazioni dedicate alla Storia della Ceramica. Gli incontri si terranno a Faenza presso l’Auditorium Sant’Umiltà (via Pascoli 15) alle ore 17:30.

Il primo appuntamento, dal titolo “Il vasellame ceramico d’uso comune in Romagna dall’anno Mille”, è per venerdì 20 settembre con il professor Rino Casadio, ex insegnante dell’Istituto d’Arte Ballardini. Nel corso dell’incontro, Casadio illustrerà l’evoluzione della ceramica d’uso comune, partendo dall’eredità romana fino a percorrere cinquecento anni di storia. Ma cosa distingue una ceramica definita di “uso comune” da una ceramica “pregiata”? Chi erano i destinatari? Queste alcune delle domande alle quali si cercherà di dare una risposta.

Gli incontri proseguiranno il 27 settembre con Carola Fiocco e Gabriella Gherardi “Il Rinascimento nella maiolica in Romagna”; il 18 ottobre, Marcella Vitali “La ceramica a Faenza in Età neoclassica. Inflenze e scambi tra arte e artigianato artistico”; il 25 ottobre, Maria Grazia Morganti “La ceramica dell’Ottocento in Emilia-Romagna”. Gli ultimi appuntamenti sono dedicati al Novecento: il 15 novembre, Claudia Casali “Il XX secolo: dal Déco ai giorni nostri” e, il 22 novembre, Ilaria Piazza “La ceramica Liberty a Faenza”

Il ciclo di incontri, ad ingresso libero, è organizzato dall’associazione “Amici della Ceramica e del MIC” in collaborazione con il Liceo Torricelli Ballardini di Faenza.

Con il Patrocinio di Comune di Faenza, AiCC Associazione italiana Città delle Ceramiche e di Ente Ceramica Faenza.

Più informazioni su