Il progetto “Dal campo al banco con Ortilio” rivolto a 75 classi di Alfonsine e Ravenna

Promuovere sia a scuola che in famiglia stili di vita sani e abitudini alimentari corrette, valorizzare filiere alimentari genuine, sicure e sostenibili, incoraggiare comportamenti rispettosi dell’ambiente. Questi gli obiettivi del progetto educational “Dal campo al banco con Ortilio” promosso da Fruttagel, rivolto a 75 classi delle scuole primarie di Alfonsine e Ravenna e, per la prima volta, anche a 20 classi sul territorio molisano, regione in cui ha sede uno dei due stabilimenti aziendali.

L’iniziativa – presentata ieri nella sede di Fruttagel ad Alfonsine (RA), nel corso di un open day rivolto agli insegnanti – prevede per ciascun docente la possibilità di personalizzare il percorso didattico da sviluppare con la classe, organizzando e integrando i diversi strumenti che costituiscono le proposte didattiche in cui si articola il progetto. Materiali formativi dedicati, incontri con un esperto del settore, narrazioni, giochi a squadre e laboratori, permetteranno di condividere con i più piccoli i principi dell’educazione alimentare e ambientale di cui Ortilio, mascotte dell’iniziativa, è portavoce.

“Siamo molto orgogliosi di promuovere per il sesto anno consecutivo, e in forma ampliata, un’iniziativa educativa in cui crediamo fortemente – commenta Stanislao Giuseppe Fabbrino, presidente e amministratore delegato Fruttagel – perché interpreta appieno l’impegno per la corretta alimentazione e la condivisione di stili di vita sani e attenti all’ambiente, che da sempre caratterizza l’attività di Fruttagel. “Dal campo al banco con Ortilio” si rivolge ai più piccoli, alle comunità del futuro che, anche grazie a iniziative come questa, ci auguriamo possano diventare portatrici di nuovi valori, consapevolezze e priorità”.

Le proposte didattiche sono curate dalla cooperativa sociale Ecosapiens  realtà specializzata nello sviluppo di attività di educazione ambientale e buone pratiche rivolte in particolare a scuole e famiglie. L’adesione al progetto educational prevede, inoltre, la partecipazione al concorso didattico “Dai voce alla salute”, che ha l’obiettivo di convincere amici, parenti e conoscenti a consumare più frutta e verdura. A conclusione del progetto è prevista una festa di premiazione presso un centro sportivo del territorio: un appuntamento all’insegna dello sport e del divertimento, aperto alle classi vincitrici, alle loro famiglie e agli insegnanti.