Pubblicato avviso per manifestazioni di interesse per tirocini di giovani diplomati dell’Its di Ravenna

È stato pubblicato oggi, 14 novembre, dal Comune un avviso finalizzato all’acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di aziende e/o associazioni per la partecipazione al “Progetto Tirocini: percorsi di incontro tra domanda e offerta lavorativa per giovani diplomati dell’ITS di Ravenna – edizione 2019-2020”.
Attraverso il bando il Comune invita le aziende e/o associazioni attive nel territorio della Provincia di Ravenna a partecipare alla prima edizione del Progetto Tirocini rivolto a giovani in possesso di diploma di “Tecnico Superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici” rilasciato dall’Istituto Tecnico Superiore Territorio Energia Costruire (ITS-TEC) con sede distaccata in via Marconi 2 a Ravenna.
L’iniziativa viene realizzata grazie alla collaborazione tra Comune di Ravenna, Fondazione ITS TEC Territorio Energia Costruire e Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM), in virtù dell’VIII Accordo di collaborazione tra Comune di Ravenna ed Eni.
L’avviso è rivolto alle realtà del territorio che sono alla ricerca di un profilo professionale legato alla gestione sostenibile di sistemi energetici da inserire nel proprio organico e desiderano farlo tramite l’attivazione di un tirocinio della durata di 6 mesi.
Il progetto prevede anche un percorso formativo, realizzato da FEEM, dedicato ai giovani diplomati e finalizzato allo sviluppo di competenze trasversali utili alla crescita lavorativa.
In questo modo l’amministrazione comunale vuole sostenere le scelte professionali e favorire l’acquisizione di competenze mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro.
L’iniziativa prevede l’attivazione di massimo 7 tirocini, ciascuno dei quali prevede un’indennità di 700 euro mensili da corrispondere al tirocinante. Le aziende che risponderanno e risulteranno idonee potranno beneficiare di una quota di cofinanziamento di 500 euro mensili da destinare all’ indennità, pari ai complessivi 700 euro mensili.
Tra gli obblighi dell’azienda ospitante: l’individuazione di un Tutor responsabile del tirocinio che seguirà effettivamente i tirocinanti durante i 6 mesi di lavoro; l’impegno dei tirocinanti in attività coerenti con gli obiettivi del tirocinio esplicitati nel progetto formativo individuale; la garanzia di accesso ai tirocinanti a tutte le conoscenze e le capacità necessarie all’acquisizione di almeno una unità di competenza di una qualifica del sistema regionale delle qualifiche ai fini della sua certificabilità; la garanzia di una formazione idonea relativa alla prevenzione ambientale e antinfortunistica, ecc.
Tra gli obblighi dei tirocinanti quelli di seguire le indicazioni dei tutor; svolgere le attività previste dal progetto formativo individuale; rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro; la garanzia di comportamenti adeguati e rispettosi dei regolamenti ed usi aziendali, ecc.
Per presentare domanda le aziende dovranno inviare la propria manifestazione di interesse utilizzando esclusivamente la modulistica pubblicata sul sito del Comune di Ravenna www.comune.ra.it nella sezione “Bandi concorsi ed espropri – Bandi vari” (http://www.comune.ra.it) e sul sito della Fondazione ITS https://www.itstec.it/
Le domande dovranno pervenire, complete e corredate degli allegati previsti, entro le 13 del 16 dicembre 2019, esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: attivitaeconomiche.comune.ravenna@legalmail.it con il seguente oggetto della comunicazione: “Domanda tirocini ITS”.
Entro il mese di gennaio 2020 le prime aziende in graduatoria, fino ad un massimo di 25, saranno tenute a partecipare a un eventoorganizzato da Fondazione Eni Enrico Mattei e Fondazione ITS-TEC, in occasione del quale presenteranno la propria attività e il progetto formativo individuale.
Nell’occasione i neodiplomati ITS potranno assistere alle presentazioni, fare domande utili a scegliere per quale impresa candidarsi e avere un primo scambio con le aziende a cui sono interessati.
Entro una settimana dall’evento i candidati interessati dovranno inviare il proprio curriculum a Fondazione Eni Enrico Mattei, indicando una o più aziende presso le quali vorrebbero candidarsi per svolgere il tirocinio.
FEEM si occuperà di trasferire le candidature alle aziende interessate che, entro la prima metà del mese di febbraio 2020, dovranno selezionare i tirocinanti tramite colloquio.
Le prime sette aziende in graduatoria che sottoscriveranno la convenzione per l’attivazione del tirocinio beneficeranno delle agevolazioni del Progetto Tirocini.