Cervia, proseguono nelle scuole i laboratori di cucina romagnola promossi dalla Casa delle Aie

È in programma, per martedì 3 dicembre, a partire dalle ore 9, nello storico edificio della Casa delle Aie, un nuovo appuntamento dei “Laboratori di cucina romagnola”, promossi dall’Associazione Culturale Casa delle Aie per l’anno scolastico 2019-2020. I laboratori sono rivolti rivolti alle Scuole primarie di Cervia del secondo e terzo Istituto Comprensivo.

La classe  coinvolta il 3 dicembre è la 5ª  della Scuola Primaria Grazia Deledda di Pinarella. Le iniziative sono mirate a recuperare e a valorizzare le tradizioni gastronomiche cervesi e romagnole. La partecipazione all’iniziativa è a titolo gratuito per le scuole e il Comune di Cervia collabora mettendo a disposizione il servizio di trasporto.

I Laboratori didattici, che hanno avuto un grande successo nel corso degli ultimi anni, sono coordinati e gestiti  da Miriam Montesi e Mario Stella e si avvalgono della collaborazione attiva della gestione della Casa delle Aie, che fa capo alla famiglia Battistini. Un esperto di tradizioni gastronomiche locali, Alfio Troncossi, coadiuvato dalla sfoglina Marina Rosetti, in una sala della Casa delle Aie, fornisce, con aneddoti e racconti, una prima informazione sulle tradizioni alimentari e gastronomiche del nostro territorio.

Gli studenti vengono accompagnati alla scoperta di quattro specialità tipiche romagnole: strozzapreti, cappelletti, tagliatelle e naturalmente della piadina romagnola. È l’occasione per conoscere come si fa la pasta sfoglia, come si usa il matterello, come si prepara l’impasto della piadina e dei primi piatti della tradizione romagnola. Gli studenti partecipanti vengono suddivisi in piccoli gruppi che le “sfogline” della Casa delle Aie coordinate da Marilena Bardi, seguono con grande disponibilità e professionalità.

I ragazzi vivono l’esperienza straordinaria di manipolazione e preparazione di questi piatti e cibi tradizionali. Il momento conclusivo dell’iniziativa è naturalmente quello più gustoso. I primi piatti e la piadina preparati nell’arco della mattinata vengono cucinati dal personale delle Aie nella cucina e serviti in una delle sale del ristorante. È un momento che gli studenti dimostrano di gradire particolarmente e che è la degna conclusione di un’esperienza diretta di scoperta dei cibi tradizionali locali. Sono in programma per l’anno scolastico 2019-2029 otto “Laboratori didattici di cucina romagnoli” riservati alle Scuole primarie di Cervia del secondo e terzo Istituto Comprensivo.

A questi si aggiunge anche  il tradizionale  programma dei  “Laboratori di cucina romagnola” rivolto alle seconde classi dell’Istituto Alberghiero (IPSEOA) Tonino Guerra, sia alle Aie che nei locali dell’Istituto. Sono 7 gli incontri in programma nei  mesi di gennaio e febbraio 2020. I laboratori si svolgono con la collaborazione attiva della gestione del Ristorante della Casa delle Aie che fa capo alla famiglia Battistinii. Le iniziative hanno anche il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cervia.

Completano il programma delle iniziative i nove appuntamenti, iniziati mercoledì 23 ottobre, dei “Laboratori del Ciclo del pane” rivolti alle seconde classi delle scuole primarie, in programma al mercoledì mattina, nei locali delle varie realtà scolastiche coinvolte.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.