Faenza. Al giro di boa il corso sui Cantautori Italiani nel Novecento al Ballardini. Il più amato è Fabrizio de Andrè

Dopo la bellissima presentazione del Corso fatta all’ultimo MEI con il cantautore Edoardo De Angelis e il Preside del Liceo Torricelli – Ballardini di Faenza Luigi Neri, prosegue martedì 14  gennaio dalle ore 14.30 , presso il Ballardini, il Corso sui Cantautori Italiani nel Novecento a Faenza al quale si sono iscritti oltre 60 studenti. Il Liceo Torricelli – Ballardini e il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza hanno vinto un bando del Mibac e Siae intitolato “Per chi Crea”.

“Siamo già alla sesta lezione. Sono stati già affrontati i primi Cantautori degli Anni ’50 e ’60 e gli studenti hanno già presentato i primi testi per mettere in scena lo spettacolo musicale e teatrale finale e l’artista più amato e’ senza dubbio Fabrizio De Andre’ – spiegano dal MEI -. I giovani teen ager del corso conoscono e amano gran parte delle sue canzoni e dei suoi testi.  Ospite dell’incontro di martedì 14 gennaio sarà il cantautore ravennate Gianluca Lo Presti”.

Il Corso – Laboratorio – Workshop tenuto da Giordano Sangiorgi del MEI con il coordinamento della Professoressa Marisa Pierri, prende spunto da un tavolo di lavoro di due anni fa del MIBAC  con operatori della scuola, della musica, della cultura, giornalisti, artisti e istituzioni che ha confermato attraverso un dialogo costruttivo sulla grande necessita’ inderogabile che la canzone d’autore, oramai parte integrante della cultura e della letteratura delle giovani generazioni dagli Anni Sessanta ad oggi,  venga insegnata nelle scuole.

Il corso si divide in vari moduli e si occupa di nascita del cantautorato in Italia fino ad arrivare al nuovo modello di cantautorato. l’ItPop fino alla Trap, passando per gli artisti stranieri e il boom del rap in Italia e coinvolgendo in modo interattivo gli studenti del Liceo Torricelli – Ballardini guidati dal Preside Luigi Neri e dal patron del MEI Giordano Sangiorgi.