Studenti di Ravenna e Faenza raccontano l’esperienza del progetto Sul confine orientale in un nuovo sito web

I ragazzi delle classi 5BEL/EI, 5AIN dell’ITIS “N.Baldini” di Ravenna e delle classi 3AE, 4AE, 5AE e 5DM dell’ITIP “L.Bucci” di Faenza, partecipanti al progetto “Sul confine orientale”, hanno prodotto un sito internet che racconta nel dettaglio l’esperienza di visita ad alcuni dei luoghi più significativi della storia del novecento italiano. Il progetto è stato realizzato grazie al patrocinio del Comune di Ravenna,al contributo della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con l’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea. Dal 21 al 24 ottobre dello scorso anno i ragazzi hanno potuto vivere un’esperienza suddivisa tra due Paesi: Italia e Slovenia.

Gli studenti, accompagnati dai docenti Silvia Bassi, Mara Forlin e Claudio Longanesi, hanno avuto l’opportunità di visitare alcuni siti che hanno segnato a fondo la memoria collettiva di due comunità. Si sono confrontati direttamente con gli storici che hanno approfondito gli sviluppi e i cambiamenti geopolitici della regione nel corso del novecento. L’operazione è stata coordinata dal dirigente scolastico Antonio Grimaldi, che fin dal principio ha approvato le finalità didattiche. I luoghi a cavallo del confine orientale sono diventati quindi dei simboli che gli studenti hanno saputo raccontare attraverso il sito internetconfineorientale.itisravenna.edu.it , appositamente sviluppato. Nel sito web i visitatori potranno ripercorrere l’itinerario seguito dai ragazzi, approfittando di un punto di vista originale. Questo progetto ha visto gli studenti proiettati nel futuro, figli di un mondo interconnesso, che ritrovano nell’emozione dei luoghi che hanno visitato il passaggio della grande Storia, una preziosa testimonianza. Redipuglia, Basovizza, Gorizia, Lubjana, risiera di San Sabba e i musei che segnano il territorio tra due confini sono diventati, nel resoconto dei ragazzi, una memoria collettiva da condividere per non dimenticare.

Informazioni: ratf01000t@pec.istruzione.it. Facebook: Itisravenna.