Quantcast

“Affollamenti” su bus scolastici a Ravenna, Start Romagna precisa: “Situazione costantemente monitorata, pieno rispetto regole”

Più informazioni su

In merito alla posizione espressa da Lista per Ravenna sul tema ‘trasporto pubblico e affollamenti sui bus’, Start Romagna precisa e chiarisce su una serie di punti: “Innanzitutto il pieno rispetto delle regole: anche nelle ore di punta, quando l’affluenza sui mezzi è maggiore, raramente ci si avvicina al coefficiente di riempimento dell’80% previsto per legge. Comprendiamo che, dall’esterno, la situazione possa essere vista come critica, ma teniamo a rassicurare l’utenza che il rispetto delle direttive governative è priorità assoluta per Start Romagna e del suo personale impegnato sul territorio. Inoltre Start è impegnata quotidianamente per la sanificazione dei mezzi, così da garantire la sicurezza di tutti i fruitori del servizio di trasporto pubblico. La situazione è costantemente monitorata dall’azienda, in sinergia con AMR, per predisporre correttivi continui sulla base dei controlli e quindi alla luce delle mutevoli condizioni in cui si svolge il servizio, che risente non da ultimo delle variazioni degli orari scolastici e del cambiamento delle condizioni atmosferiche”.

Start Romagna “è sempre grata per le segnalazioni che, in questo momento di forte incertezza tra domanda e offerta, aiuta ad inquadrare i problemi e a trovare una possibile soluzione per il miglioramento del servizio. Servono in questa fase un diffuso senso di responsabilità, la giusta prudenza e il rigoroso rispetto delle norme”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GIORGIO F.

    MA SIETE SERI O COSA !!! RISPETTO DELLE REGOLE SUGLI AUTOBUS CHE PORTANO GLI STUDENTI A SCUOLA O CHE DA SCUOLA LI RIPORTANO A CASA ….??? NON MERITATE NEMMENO UNA RISPOSTA SERIA, ALTRO CHE CRITICA.
    QUESTA INTERVISTA HA CONTENUTI SEMPLICEMENTE RIDICOLI: BASTA SOLO ANDARE IN UNA QUALSIASI FERMATA NEI PRESSI DI UNA QUALSIASI SCUOLA PER CAPIRE (E VEDERE !!!).

  2. Scritto da leo

    ma pensarci prima mai? ora si scopre che i bus sono insufficienti pensare prima delle riaperture visto che tanti bus turistici sono fermi ad una ottimizzazione dei trasporti
    poi cari ragazzi chi può perchè non va in bici?

  3. Scritto da agi62

    Ma state scherzando????
    Negate l’evidenza, ci vuole una bella faccia tosta, in orario studenti la situazione è la stessa tutti gli anni, basterebbero un paio di bus in più, solo in quegli orari, ma da sempre non volete risolvere il problema e oggi col covid non è cambiato nulla.
    Ridicoli!
    Ma non solo a Ravenna, in quasi tutta Italia è la sterssa storia, a forza di risparmiare porterete gli studenti col calesse a spinta.

  4. Scritto da Franco C.

    Ma la vergogna non sapete davvero cosa sia? La situazione è drammatica in alcuni orari! Alcune linee sono perennemente sovraffollate, vi servono delle foto o dei video o i vostri “astrologi” hanno già fatto tutte le previsioni a tavolino???
    Vergogna