Quantcast

Bassa Romagna: consegnati gli attestati di partecipazione al Piedibus agli studenti del territorio

Giovedì 3 giugno sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al progetto Piedibus “La Bassa Romagna prende piede” agli studenti della scuole primarie “Gianni Rodari” e “Giacomo Matteotti” di Alfonsine. Contestualmente sono stati anche consegnati i premi alle sette classi con più presenze. Sono 74 i bambini che dal 15 febbraio scorso tutti i giorni hanno percorso le due linee attivate, per un totale complessivo di 1.235 km percorsi.

“I benefici del Piedibus sono davvero tantissimi – ha rimarcato Valentina Marangoni, assessora alle Politiche educative del Comune di Alfonsine -. Inquiniamo meno, si crea meno traffico attorno alla scuola, i genitori riescono ad andare prima a lavorare, facciamo movimento, respiriamo aria pulita, conosciamo persone nuove, facciamo delle chiacchiere e ci divertiamo. Per questi motivi l’Amministrazione comunale di Alfonsine continua a sostenere il Piedibus e ringrazia tutti coloro che, a distanza o in presenza, hanno contribuito alla buona riuscita del progetto: volontari, associazioni, aziende sponsor, bambini, famiglie, scuola. Arrivederci a settembre!”.

Giovedì 3 giugno sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al progetto Piedibus “La Bassa Romagna prende piede” anche agli studenti della scuola primaria “Giovanni Pascoli” di Sant’Agata sul Santerno. La consegna è avvenuta alla presenza della dirigente scolastica Giovanna Castaldi, dell’assessora alle Politiche educative Lilia Borghi e dell’assessora all’Ambiente Elisa Sgaravato. Sono stati venti i bambini che dal 7 gennaio scorso tutti i giorni hanno percorso le tre linee attivate, per un totale complessivo di 492 km percorsi, che hanno consentito di non immettere in atmosfera 65 kg di Co2 (dato ottenuto calcolando lo stesso percorso compiuto in auto).

“Un grazie particolare ai dodici volontari che hanno reso possibile questa iniziativa – hanno commentato le assessore Lilia Borghi ed Elisa Sgaravato -. Un ringraziamento inoltre alla gelateria ‘L’Angolo del gelato’ per aver omaggiato i venti bambini con un gelato, al forno Fratelli Marzetti per aver omaggiato i volontari con un buono sconto e all’associazione ‘I compagni della scuola’ per avere regalato un sacchetto di caramelle a tutti i bambini”.