Quantcast

Cotignola. IC Don Stefano Casadio, il 13 novembre una giornata di importanti inaugurazioni

A Cotignola quest’anno Babbo Natale arriverà in anticipo, regalando a tutti i ragazzi che stanno frequentando le scuole locali, e a quanti si iscriveranno nel prossimo futuro, un amplissimo ventaglio di proposte educative, grazie anche ai cospicui investimenti effettuati di recente per garantire un’offerta formativa di livello sempre più elevato.

Sabato 13 novembre, infatti, in rappresentanza di tutti gli alunni della scuola Varoli i ragazzi della Consulta, coordinati dalle docenti di inglese Laura Francesconi e Marina Balducci, presenzieranno all’inaugurazione ufficiale dei principali laboratori didattici, oggi completamente rinnovati e arricchiti con diversi contributi economici che il dirigente dell’istituto comprensivo, Paolo Taroni, ha saputo prontamente intercettare e utilizzare al meglio, coinvolgendo con slancio docenti, studenti e famiglie.

In particolare, alle ore 11 in aula magna, dopo i saluti delle autorità e dei responsabili delle principali associazioni cittadine, verrà proposta la visione di un video di presentazione accompagnato dalla voce di Alice Mordenti, della classe III A, poi si procederà al taglio di diversi nastri, cominciando dal laboratorio di informatica, allestito ex novo al piano terra, dove sarà possibile assistere all’esposizione di diversi materiali informatici e tecnologici, a cura delle docenti Adriana Salamone, di Tecnologia, e Alessandra Ravaglia, insegnante di Spagnolo e animatrice digitale dell’istituto.

La mattinata continuerà nel laboratorio di arte, dove la professoressa Marzia Bianchi coordinerà il lavoro di diversi alunni coinvolti nella produzione di alcuni elaborati pittorici, e di seguito la professoressa Banzola, di Matematica e Scienze, illustrerà i materiali relativi alle discipline “stem” recentemente acquistati per incrementare la dotazione del laboratorio di scienze.

Infine, alle 12.30, nelle nuovissime aule di musica, allestite con venticinque tastiere a disposizione delle classi per le lezioni settimanali, cui si aggiungono diverse chitarre acustiche ed elettriche, batteria e percussioni, sistemi di amplificazione e mixaggio, si esibiranno diversi alunni sotto la guida del docente di musica, Mauro Minguzzi, coadiuvato dal professor Massimo Assirelli.

Si tratta di un momento di grande rilievo, non solo per i docenti, gli alunni e i genitori, ma per tutta Cotignola, poiché con il potenziamento degli ambienti scolastici, nella prospettiva di una sempre maggiore apertura sul territorio, si persegue nel modo migliore l’obiettivo di coinvolgere attivamente i concittadini più sensibili alle esigenze dei ragazzi, nella consapevolezza che la crescita di una comunità non può che passare attraverso la cura dell’educazione e della formazione, rivolte soprattutto alle giovani generazioni. Particolarmente coinvolta, in tal senso, si dimostra da anni la stessa amministrazione comunale, che non fa mai mancare il suo supporto, sia nella concretezza dei finanziamenti economici, sia per la disponibilità a tutto tondo nel collaborare con le istituzioni scolastiche, recependo prontamente le richieste formative e proponendo preziose occasioni di confronto e condivisione.