Quantcast

Intervento di abbattimento alberi nel Comune di Ravenna: saranno sostituiti con nuove piante 

Nell’ambito dell’attività di controllo sulla sicurezza delle alberature comunali, svolta da Azimut spa in attuazione del contratto di manutenzione del verde, tramite specifiche verifiche di stabilità (Vta – Visual tree assessment) eseguite da un professionista incaricato, dal Comune di Ravenna informano che è emersa la necessità di procedere all’abbattimento di alcune alberature situate in diverse aree verdi comunali.

L’intervento, che sarà eseguito entro l’anno, si è reso necessario – spiegano dall’ente comunale – e non più procrastinabile in quanto tutte le verifiche di stabilità effettuate per ciascuna pianta hanno indicato un grado di pericolosità tale da non consentirne il mantenimento.

Al fine di compensare il valore e la funzione ambientale delle alberature abbattute, sono già in corso di studio di fattibilità le messe a dimora di nuove piante arboree, nei siti di abbattimento.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Franco

    Azimut dice testualmente “Al fine di compensare il valore e la funzione ambientale delle alberature abbattute, sono già in corso di studio di fattibilità le messe a dimora di nuove piante arboree, nei siti di abbattimento”…Ma chi ci crede !!! Forse vi siete dimenticati di mettere a dimora le piante abbattute in via Filippo Lanciani fra via T. Gulli e Canale Molinetto (avete asfaltato l’area in cui erano a dimora). Vi siete dimenticati di ripiantumare in via Tommaso Gulli e aree limitrofe… Chi deve controllare la gestione del contratto di manutenzione del verde su quanto affermate dove è?

  2. Scritto da emanuele

    Franco ha assolutamente ragione. E’ tutto lasciato ad Azimut e nessun controllo da parte dell’Amministrazione Comunale, anche se è la proprietaria. Scrivo senza usare il condizionale perché sono stato coinvolto in vicende simili dove il Comune è proprietario di società partecipate o affidatarie di servizi e non si attiva se i cittadini chiamano per segnalazioni (sia al telefono sia con l’applicazione Comunichiamo). Ed una è ancora irrisolta: un catafalco di ferro alto 4/5 metri che conteneva le informazioni sui lavori (Dinamicacittà… vi ricordate?) è ancora presente, dopo oltre 3 anni dai lavori di rifacimento dei marciapiedi di via Battuzzi, in un’area verde all’incrocio Battuzzi/Bargigia. Si rimpallano le responsabilità fra Comune e Sistema 3 e per di più dichiarano il problema risolto (su Comunichiamo ho fatto almeno 4 segnalazioni da marzo 2021, tutte chiuse irresponsabilmente). Questo, caro signor Ancisi, sarebbe un tema sul quale continuare ad accendere i riflettori.