Quantcast

Fusignano, ripartono i corsi della scuola di musica “Corelli”

Dalla classica al pop, è possibile prenotare una lezione gratuita di prova

Dopo la pausa natalizia, riprendono le lezioni di musica alla scuola «Arcangelo Corelli» di Fusignano. Da anni la scuola può contare su un corpo docenti capace di avvicinare i giovani alla musica attraverso vari generi e repertori, accontentando le propensioni musicali di tutti.

La prorompente Gloria Turrini è l’insegnante di canto che guiderà i ragazzi attraverso il genere pop e rock. Per lo studio della chitarra la scuola conta su Francesco Laghi, solista e concertista impegnato in diversi gruppi a livello nazionale, e Antonio Montanari docente di grande esperienza specializzato nell’avvicinamento alla musica dei più piccoli. Il docente di basso elettrico è il fusignanese Stefano Ricci, molto conosciuto come membro dei Quintorigo, con cui ha partecipato più volte al Festival di Sanremo. Alla batteria Massimiliano Testa, docente molto apprezzato per la sua disponibilità e capacità didattica, impegnato in diversi progetti musicali e in studio con diversi solisti.

Per quanto riguarda il reparto classico, la scuola di musica offre come da tradizione un buon livello di preparazione in pianoforte con il professore Carlo Botti e in violino con la professoressa Justina Payak. Da diversi anni la scuola ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dalla Regione Emilia-Romagna, a testimonianza della qualità dell’offerta formativa proposta. Dal 2018 è inserita nei progetti della legge regionale 2/18 per le attività di alfabetizzazione musicale.

La scuola si trova in via San Francesco 6, nei locali della Fondazione Francesconi, ed è aperta tutti i pomeriggi; per maggiori informazioni, o per prenotare la propria lezione gratuita di prova, si può contattare il 347 5839049 o consultare il sito www.scuoladimusicacorelli.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.