Quantcast

La BCCRO dona arredi anti-covid alla scuola materna di Casola Valsenio

La scuola materna parrocchiale “Santa Dorotea” di Casola Valsenio ha ricevuto un sostegno, da parte della BCC della Romagna Occidentale, per l’adeguamento dei locali in osservanza delle più recenti disposizioni anti pandemia. I lavori riguardano sia la parte esterna, con l’acquisto di arredi che consentano attività all’aperto, sia la parte interna, con il montaggio di divisori in plexiglass nei corridoi, per dividere la zona in cui giocano i ventuno bimbi della materna da quella in cui si trovano gli otto bimbi del nido, presenti nelle ore del mattino.

“La BCC della Romagna Occidentale ci ha davvero fatto una bella sorpresa con il contributo che ci ha donato quest’anno – racconta don Euterio Spoglianti, parroco della Chiesa dell’Assunzione di Maria Vergine di Casola Valsenio -. Un’opportunità che la banca ci ha offerto, dimostrando ancora una volta quanto siano importanti i valori comunitari e di mutuo soccorso che condividiamo”.

Valori che risalgono al 1904, quando la Banca prese vita. “Siamo la Banca del territorio e abbiamo nella comunità di Casola Valsenio una delle nostre origini. Da sempre abbiamo a cuore le nuove generazioni e quanti si impegnano, non di rado con sacrificio, nel difficile lavoro di educatori e nell’offrire un costante aiuto alle famiglie. Quello della Scuola materna parrocchiale ‘Santa Dorotea’, attiva fin dal 1935, è un servizio di grande valore e lo è ancor più in questo periodo in cui è necessario assicurare sicurezza e serenità”, afferma Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale.