I consiglieri Pd Beccari e Bombardi in visita alla Pescarini di Ravenna: “Valore aggiunto per il territorio”

Nei giorni scorsi i consiglieri comunali del gruppo Pd Stefania Beccari e Igor Bombardi hanno visitato la sede di Ravenna della Angelo Pescarini Scuola Arti e Mestieri, accompagnati dal Presidente Sergio Frattini e dal Direttore Luciano Casmiro. La visita ha riguardato le aule e i 15 laboratori tecnici di cui la Scuola è dotata. L’incontro ha costituito anche un’occasione di confronto sui temi del lavoro e della formazione professionale.

“L’intelligenza manuale e la vocazione a svolgere un lavoro pratico – afferma Stefania Beccari – non devono essere viste come una scelta secondaria, ma come una reale opportunità per investire su di sé e sviluppare competenze per costruire il proprio futuro lavorativo. Auspico una valorizzazione della professionalità degli allievi attraverso la costruzione di nuove sinergie con il mondo dell’istruzione, volte a consolidare l’orientamento lavorativo di questi ragazzi. La visita di oggi – ha concluso – è sicuramente anche l’occasione per approfondire la disponibilità della Pescarini a collaborare ai percorsi ITS attraverso i propri laboratori tecnici, dotati di strumentazioni all’avanguardia”.

“In quanto consiglieri neoeletti, la visita di oggi rappresenta un elemento di continuità con il passato – dichiara Igor Bombardi -. Esprimo il mio apprezzamento per la buona gestione dei contributi erogati dai Comuni della provincia a sostegno dell’attività della Scuola. La Pescarini si conferma un valore aggiunto per il nostro territorio e un canale per trasformare le attitudini tecnico-artigianali dei ragazzi in un elemento di valorizzazione sociale”.

un valore aggiunto per il nostro territorio

Igor Bombardi e Stefania Beccari 

La scuola Pescarini è un ente di formazione professionale di proprietà dei 18 comuni della provincia di Ravenna. È specializzata in ambito tecnico-artigianale per ragazzi dai 15 ai 18 anni e in ambito socio sanitario e ha tre sedi: a Ravenna, a Faenza e a Lugo.

Ravenna, 11 maggio 2022