Quantcast

Domani a San Francesco, il concerto “Voci per un sorriso”, per raccogliere fondi per la pediatria

L'Orchestra Corelli e il Coro Quadriclavio diretti da Jacopo Rivani presentano il Requiem di Mozart in una serata dedicata all'Associazione Il Mosaico-Amici dei bambini malati

Più informazioni su

Come annunciato in questi giorni dalle locandine che campeggiano un po’ in tutta Ravenna, domani, sabato 4 marzo alle 21 la Basilica di San Francesco si accenderà di emozioni, con “Voci per un Sorriso – Concerto benefico per l’Unità Pediatrica dell’Ospedale di Ravenna“, evento di raccolta fondi per l’Associazione ravennate “Il Mosaico – Amici dei bambini malati“, da sempre in prima linea nell’aiuto ai più piccoli.

Il M° Jacopo Rivani dirigerà l’Orchestra Arcangelo Corelli nel grandioso Requiem di Mozart KV 626, opera capitale della storia della musica, con la Corale Quadriclavio di Bologna, l’Ensemble vocale Armonie Bizantine e le voci soliste di Monica Boschetti (Soprano), Elisa Gentili (Mezzosoprano), Dave Monaco (Tenore), Roberto Gentili (Baritono).

L’evento, a offerta libera, va in scena nel cuore storico-artistico della città di Ravenna, ed è il frutto di sinergie preziose, come spiegato dal Presidente de LaCorelli Soc. Coop. Alfredo Branzanti, che sottolinea «l’importanza della partnership tra l’Orchestra Corelli come realtà artistico-culturale, l’Associazione Mosaico come ente benefico e le numerose Aziende che hanno sostenuto da subito il progetto, patrocinato dal Comune di Ravenna».

Jacopo Rivani si dice entusiasta dell’iniziativa, finalizzata ad una causa tanto preziosa come il sostegno alle cure e all’accoglienza ospedaliera dei più piccoli, causa che LaCorelli ha sposato concretamente da tempo, avviando progetti solidali con l’Ospedale di Ravenna. L’emozione è resa ancor più grande dal programma scelto: il Requiem di Mozart, autentico gioiello del patrimonio musicale dell’Umanità, che si ripresenta a distanza di 5 anni nella carriera del giovane Direttore, ancora memore dello strepitoso successo riscosso nella primavera del 2012 con la stessa pagina.

Un evento unico e imperdibile, in cui la musica abbraccia la speranza: una serata emozionante a cui tutta la cittadinanza è chiamata a partecipare con generosità, stringendosi nel segno della solidarietà e della bellezza.

Più informazioni su