Quantcast

Giornata contro la violenza sulle donne: le iniziative a Ravenna

Tra le altre, percorso esperienziale di Linea Rosa alle cantine di Palazzo Rava e convegno della Casa delle Donne Diritto, giustizia e riparazione

Più informazioni su

Le cronache rilevano che la crescita delle violenze contro le donne è capillare in tutta Italia, senza distinzione tra nord e sud. Il 25 novembre, Giornata internazionale contro la Violenza sulle donne, è una data simbolo per far riflettere collettivamente sulla gravità del fenomeno. Tante le inziative che in città e in provincia sono state pensate per tenere alta l’attenzione su questa piaga che non accenna ad arrestarsi. Si parte giovedì 23 alle 10 con l’inaugurazione del percorso esperienziale “Un ponte per non cadere” alle cantine di Palazzo Rava.

UN PONTE PER NON CADERE

Il progetto è ideato da Linea Rosa, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Ravenna e l’aiuto dei ragazzi del Liceo Artistico “P.L. Nervi— G. Severini” di Ravenna. Si tratta di un “percorso esperienziale” aperto a tutta la cittadinanza, orientato a mettere in connessione emotività e vissuto, per far sì che chi attraversa il “ponte”, si avvicini, in modo sicuro e semplice, al sentire di una donna maltrattata, nel suo cammino di uscita dalla violenza.

Il percorso è idoneo anche a ragazzi/e di età superiore a 15 anni, accompagnati da adulti. Nella medesima location sarà allestita la mostra di sagome stilizzate di  donna, ideate lo scorso anno nell’ambito del  progetto Ghost Women, quest’anno arricchite e decorate da artisti e studenti dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna. L’evento è inserito in un più ampio progetto realizzato insieme a Casa delle Donne, Donne in nero, Femminile maschile plurale e UDI, dal titolo Diritto Giustizia Riparazione, incluso nella rassegna “Una società per relazioni” realizzato con il patrocinio del Comune di Ravenna e con il contributo di varie associazioni del territorio.

Il percorso esperienziale resterà fruibile dal 23 al 29 novembre. Orari di apertura: 10-12/16-19. È stato concretizzato con il contributo di: Andrea Bernabini— Neo Visual Project, per videoproiezioni. Eleonora Casadio, Marco Castelvetro, Guido Zerbin, Marco Zoli di Officina della Musica, per audio e musiche. Arianna Costa, Elena Giannaccaro, Valeria Limongi, per riprese video. Sandra Melandri e Mario Battaglia, voci. Linea Rosa ringrazia inoltre ETR Enduro team Ravenna, ANC Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e Mirabilandia per la disponibilità dimostrata.

Altri eventi organizzati da Linea Rosa sul territorio per il 25 novembre:

– 25 novembre ore 20,30 – Cervia Teatro Comunale – Via XX settembre 125– Spettacolo “Vince chi don(n)a” giocando si cambia dentro. Reading teatrale due partite accompagnato dal trio canoro Cherry notes.

– 24-26 novembre – Ipercoop di Ravenna – Faenza e Lugo presenza delle volontarie. In occasione del 25 novembre, l’1% del ricavato dalla vendita dei prodotti Coop verrà donato al nostro centro antiviolenza.

– 2 dicembre – Teatro Sociale Piangipane – ore 21,00 – Spettacolo di Flamenco per festeggiare il 26° compleanno di Linea Rosa, biglietti in prevendita allo 0544-216216

– 6 dicembre – ore 18,00 – Museo Nazionale di Ravenna– Piazza Arcivescovado – Presentazione del libro “La costola perduta” di Francesco Stoppa.    

Per informazioni: www.linearosa.it

DUE PROGETTI RIVOLTI A STUDENTI E GIOVANI

Nel corso della rassegna “Una città per relazioni” si svolgeranno due progetti: il primo, Microfono aperto, con le scuole e la città, “Speaker’s corner” è un’esperienza che permetterà a ragazzi e ragazze di esprimersi liberamente in merito ai temi del conflitto e della diversità e confronto aperto con cittadini e cittadine, a cura di Cittattiva e cooperativa sociale Villaggio Globale; il secondo, Violenza e stereotipi nel linguaggio, vedrà ragazze e ragazzi a confronto radiofonico, riflessioni in diretta con i /le protagonisti/e del laboratorio teatrale “Il vero dei proverbi”, con la collaborazione di Ravegnana Radio, a cura di Istituto Callegari, CNAI-Ravenna, Servizio Muoviti – Cooperativa sociale Libra.

Associazioni e cooperative sociali promotrici della programmazione sono Soroptimist, con la collaborazione di Collegium Musicum Classense e Museo Nazionale di Ravenna, Asja lacis, Lions Club Ravenna Dante Alighieri, 8 Marzo donne di Porto Fuori, Fidapa, Bolero Danzarte, Quelli della Recita, Liberedonne Casa delle donne, UDI, FMP,  Linea Rosa, Psicologia Urbana Creativa, Un Mosaico di Idee, Cnai Ravenna, Donne in Nero Ravenna, Servizio MUOVITI, cooperativa Sociale Libra, cooperativa Villaggio Globale-Cittattiva.

DIRITTO, GIUSTIZIA E RIPARAZIONE

Proprio alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si svolgerà venerdì 24 novembre dalle 15 alle 18 nella Sala del Centro Sociale Bosco Baronio, in via Meucci 23 a Ravenna, il secondo appuntamento del progetto ‘Diritto, giustizia e riparazione’, a cura della Casa delle Donne.

Aprirà i lavori l’Assessora all’Istruzione, Infanzia e Politiche di genere Ouidad Bakkali. All’architetta Piera Nobili spetterà il compito di presentare gli interventi al convegno che vede a confronto esperte e protagoniste sul tema della disabilità a livello nazionale e internazionale. Intervengono la Dottoressa Maria Giulia Bernardini, assegnista di ricerca in Filosofia del diritto all’Università di Ferrara, con una relazione su ‘Donne con disabilità, diritti, violenze: una prospettiva plurale‘; la Dottoressa Rita Bencivenga, di Legs (Laboratoire d’etudes de genre et de sexualitè di Parigi, con una relazione intitolata ‘Cosa ci faccio qui? Una donna non disabile può parlare a donne disabili?‘, infine la Dottoressa Rosalba Taddeini, psicologa specializzata in criminologia e socia di Differenza Donna con una relazione su ‘Differenza Donna: da forgotten sisters ad oggi‘.

Al convegno sarà presente una traduttrice in linguaggio LIS. Il convegno è organizzato dal gruppo Stare di casa nella città della Casa delle donne e dell’Associazione Femminile Maschile Plurale. ll convegno ‘Genere e disabilità: le differenti forme della violenza’, si svolge nell’ambito della rassegna ‘Una società per relazioni’, ideata dal Comune di Ravenna Assessorato Istruzione Infanzia Politiche in genere nel mese di novembre, dedicata al contrasto alla violenza sulle donne.

Il progetto terminerà il 30 novembre con il convegno ‘Violenza di genere. Da vittime a soggetti di storia e giustizia‘ (ore 9-12.30 e ore 15-18; facoltà di Giurisprudenza, via Oberdan).

Per informazioni: casadelledonneravenna@gmail.com.

LEZIONE GRATUITA DI DIFESA PERSONALE

Sabato 25 novembre, il Master Formatore S.I.K.M. (Scuola Italiana Krav Maga) Antonio Cortesi, terrà una lezione gratuita di Difesa Personale. L’appuntamento è alle ore 15.30 presso la sala Bosco Baronio “Gli Orti”, in via Meucci a Ravenna. La lezione è rivolta a tutte le donne che hanno compiuto 16 anni. Per maggiori informazioni chiamare 0544 67222 o 0544 404188.

Più informazioni su