CerviaGustaLibro porta tante novità sotto la Torre San Michele

Più informazioni su

Al via venerdì 23 agosto 2019 la quinta edizione di CerviaGustaLibro. Il format di narrazioni del gusto ideato e condotto dalla giornalista Letizia Magnani per gli assessorati al Turismo e alle Attività Economiche del Comune di Cervia, in collaborazione con il Parco della Salina di Cervia e Cervia Turismo quest’anno porta sotto la Torre San Michele tante novità.

Confermata anche la collaborazione con il Consorzio Cervia Centro, i cui esercenti per l’intero fine settimana proporranno menù a tema, con il Sale Dolce di Cervia e le erbe aromatiche.

La rassegna cervese prenderà il via venerdì 23 agosto, alle ore 18.30 con l’inaugurazione del villaggio dello street food di qualità, alla presenza del sindaco di Cervia, Massimo Medri a cui seguirà, alle ore 21.30, il talk show condotto da Letizia Magnani con due grandi ospiti del mondo della pasticceria: Gino Fabbri e Sebastiano Caridi.

Con loro sul palco ci saranno anche imprenditori e tecnici del settore, per un talk show dedicato alla panificazione e alla pasticceria. Non poteva mancare, quindi, Gino Fabbri, maestro pasticcere di chiara fama internazionale e Presidente dell’Accademia Maestro Pasticceri Italiani. Con lui Sebastiano Caridi, giovane e promettente pasticcere. Vincitore del reality Rai “Il più grande pasticcere” e titolare di una pasticceria di immenso successo, con un format innovativo a Faenza.

Sabato 24 agosto c’è grande attesa per una serata interamente dedicata alla grande tradizione della cucina emiliano romagnola. Ospite d’onore sarà Carlo Alberto Borsarini. Nato nel 1969 a Castelfranco Emilia, dove lavora nel ristorante che fu del padre Carlo fino al 1987, “La Lumira”, Borsarini è conosciuto come “il cuoco di David Bowie”, per il suo dolce al cioccolato “Life on Mars”. Nel libro “Tutto il buono dell’Emilia Romagna senza trattino” (edizioni Minerva) racconta l’Emilia e la Romagna come due realtà storiche e gastronomiche variegate ma non estranee, anzi unite dall’abolizione di quel trattino di congiunzione che è spesso stato confuso con uno di distinzione.

Grande finale domenica 25 agosto, con la serata spettacolo che vede protagonista il grande cinema.  Letizia Magnani intervisterà Bruno Damini, già direttore della cineteca di Bologna, giornalista e critico cinematografico, autore del divertente “L’uovo di Marcello” (edizione Minerva). Il volume raccoglie inedite voci narranti di 21 grandi attrici e attori oggi scomparsi, racconti personali suscitati dalla domanda «Cos’è la fame per te?» a rievocare la “gavetta” agli inizi della carriera, profumi e ricordi di cucina dell’infanzia, interpretazioni legate alla fame e al cibo, aneddoti privati e di lavoro, in alcuni casi perfino ricette e passioni golose. Compaiono le voci, originali, di Marcello Mastroianni, Nino Manfredi e molti altri.

Più informazioni su